martedì 6 dicembre 2011

Recensione: "Paranormalmente" di Kiersten White

TITOLO: Paranormalmente
AUTORE: Kiersten White 
EDITORE: Giunti
PREZZO: € 14.50


GIUDIZIO: ½


TRAMA: 
Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Se poi ci si mette una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile... Ma fra mille avventure e qualche momento di romanticismo, dopo aver sconfitto un'oscura profezia delle fate, aver salvato il mondo del paranormale e aver fatto i conti con la sua vera identità, Evie, accoccolata sotto una coperta con Land, il suo mutaforma, sentirà le loro anime fondersi e l'amore trionferà su tutto, nel mondo normale, e anche in quello un po' più strano.


RECENSIONE:
Ho trovato qualche difficoltà nel recensire questo libro, per il semplice motivo che mi è scivolato addosso senza smuovermi di un millimetro. Non voglio essere eccessivamente critica, perchè non lo merita, però l'ho trovato sotto le mie aspettative. 
Le premesse non erano male, con questa ragazzina speciale membro di un'associazione per il controllo del paranormale... Insomma, un minimo di diversità nello sterminato territorio degli urban fantasy. Tuttavia, nonostante la partenza discreta, il libro non mi ha acchiappata. Non ho provato particolare simpatia o empatia per la protagonista, nè per il comprimario maschile, e nemmeno sono stata coinvolta più di tanto dall'azione o dalla trama di fondo (il misterioso killer di creature paranormali).
Questo libro è senz'altro scorrevole, a tratti originale e ottimo per una lettura rapida e distensiva, ma non molto di più. Mi spiace bocciarlo del tutto quindi direi un due stelline e tre quarti.

Altre news...
Nel sito dell'autrice (qui) potete trovare qualche notizia riguardante il libro e il suo seguito (ancora inedito in italia) intitolato in patria "Supernaturally"

A presto!
Serena

Nessun commento:

Posta un commento