mercoledì 30 novembre 2011

WWW...Wednesdays (11)

Salve a tutti,
se non ricordo male la settimana scorsa lo spazio per la rubrica è stato inghiottito dal post sul full trailer di "The Hunger Games", ma posso dirvi sinceramente che le cose non sono cambiate poi molto... In questo periodo ho pochissimo tempo per leggere, sono presa da troppe cose... ma bando alle ciance: oggio abbiamo l'unicesimo appuntamento con la rubrica WWW...Wednesdays (ideata da MizB di Should be reading).


Per partecipare basta rispondere alle 3 domande:

  • What are you currently reading?
  • What did you recently finish reading?
  • What do you think you’ll read next?

Questa settimana: 

What are you currently reading?


"Fang" di James Patterson
O.M.G. sono in stra-ritardo. Avrei dovuto restituirlo alla biblio la scorsa settimana, ma non ho avuto il tempo...Quindi lo sto leggendo ai 1000all'ora 
What did you recently finish reading?


"Dark Divine" di Bree Despain
L'ho finito in un batter d'occhio; presto la recensione.

What do you think you’ll read next?

"Dio ci salvi dagli inglesi...o no?" di Antonio Caprarica
e/o
"Paranormalmente" di Kiersten White
Devo ancora decidere...ma probabilmente entrambi in sincorono...

Bye Bye, 
Serena


lunedì 28 novembre 2011

Fiabe & Cinema: "Mirror, mirror"

Dopo il gotico (diciamo così) trailer di "Biancaneve e il Cacciatore", ecco che Hollywood si prepara a lanciare un'altra rivisitazione della fiaba di Biancaneve. 

 
Ne ho già parlato più e più volte, un po' perchè sono rimasta colpita dal fairy trand che sta investendo l'industia cinematografica ultimamente, un po' perchè, in fin dei conti, i prodotti che ne vengono fuori non sembrano poi così malvagi... 
Di certo queste due pellicole si presentano in manera molto diversa. 
In particolare, "Mirror, mirror" di Tarsem Singh (posso far notare che il lavoro immediatamente precedente è stato "Immortals"? Curioso accostamento...) sembra una versione più ironica, colorata e, diciamo, fiabesca di Biancaneve. Nulla a che vedere con l'impostazione da colossal dell'altro lavoro. (qui il link all'altro post)

Date un'occhiata al primo trailer...


Abbiamo potuto vedere una versione leggermente più classica della principessa Biancaneve (Lily Collins) e soprattutto un'ironica ed inconsueta regina cattiva (Julia Roberts)


Acc... Più notizie escono, più sono attratta da entrambe le pellicole... Non l'avrei mai detto. 
E voi? Quale preferite?

A presto con tante nuove notizie, 
Serena

sabato 26 novembre 2011

Sezione Biblioteca (6)




Salve a tutti e bentornati!
Oggi un nuovo appuntamento con la rubrica 'Sezione Biblioteca' che tante soddisfazioni mi procura... Senza biblioteca non avrei la possibilità di leggere nemmeno la metà dei libri che invece divoro, quindi, come sempre, un grosso grazie a tutti i bibliotecari (e ovviamente ai corrieri che fanno funzionare il prestito inter-bibliotecario...). 
Ok, ora che ho lasciato libero sfogo alla mia vena sentimentale, direi che possiamo passare ai libri che ho prelevato questa settimana....
 "Non dire quattro" di Janet Evanovich
graditissimo ritorno..

  
"Dio ci salvi dagli inglesi... o no?" di Antonio Caprarica
Eh già, ho sempre avuto un debole per i servizi british di Caprarica...Prima o poi dovevo leggere un suo libro, no?

E infine un paio di urban fatasy che non guastano mai...

"Dark Divine" di Bree Despain & "Paranormalmente" di Kiersten White

E voi? Cosa state leggendo?

Buone letture...
Serena

giovedì 24 novembre 2011

Libri&Cinema(+Recensione): "Jane Eyre" di Charlotte Brontë


TITOLO: Jane Eyre
AUTORE: Charlotte Brontë
EDITORE: Giunti
PREZZO: € 7.00
(ma ce ne sono di altre mille edizioni, di vari prezzi)

TRAMA:
Dopo un'infanzia difficile, di povertà e di privazioni, la giovane Jane trova la via del riscatto: si procura un lavoro come istitutrice presso la casa di un ricco gentiluomo, il signor Rochester. I due iniziano a conoscersi, si parlano, si confrontano e imparano a rispettarsi. Dal rispetto nasce l'amore e la possibilità per Jane di una vita serena. Ma proprio quando un futuro meraviglioso appare vicino, viene alla luce una terribile verità, quasi a dimostrare che Jane non può essere felice, non può avere l'amore, non può sfuggire al suo destino. Rochester sembra celare un tremendo segreto: una presenza minacciosa si aggira infatti nelle soffitte del suo tetro palazzo.

RECENSIONE:
Ho letto questo libro -ahimè devo ammetterlo- solo dopo aver visto l'ultimo film uscito. A mia discolpa c'è da dire che sono finita nella sala quasi per caso e che il giorno dopo sono corsa a prendere il libro. Perchè? Perchè dal film non avevo capito un accidente. Avendolo poi rivisto post-lettura, l'ho trovato ben fatto e non così tagliuzzato come poteva sembrare all'inizio, ma alla prima visione, priva di qualsiasi background, ero rimasta interdetta. Nella mia ingenuità di spettatrice cinematografica non ero riuscita a capire perchè e soprattutto come i due protagonisti si fossero innamorati. Mi sembrava quasi che avessero toloto mezz'ora di pellicola tra l'incontro e la dichiarazione d'amore. Purtroppo trovo che il film non sia pienamente godibile per chi non ha mai letto il libro, mentre tutti i sottointesi e i pensieri non espressi che si possono cogliere solo con la lettura, rendono la storia estreamente romantica (nonchè comprensibile).
Col libro è stat tutta un'altra musica. Anche la parte iniziale di descrizione dell'infanzia (che temevo fosse un polpettone allucinante) era scorrevole e non troppo pesante. La descrizione, poi, delle situazioni, degli stati d'animo della protagonista e dell'innamoramento (e ovviamente della delusione e dell'agonia successiva) hanno assunto tutto un'altro colore rispetto a quello che mi aspettavo. Tanto pacate e controllate erano le reazioni della protagonista, tanto più profonda e viscerale era invece l'emozione che mi colpiva come lettrice. Ho poi amato molto l'intera atmosfera di questo classico: l'ho trovato una giusta via di mezzo tra la leggerezza dei racconti della Austen e il tratteggio cupo, un po' gotico e (a mio dire) eccessivamente drammatico del libro dell'altra sorella Brönte (Emily).   
In realtà è dura recensire un calssico senza fargli torto; l'unica cosa che desidero emerga chiaramente è che mi è piaciuto moltissimo. Entra di diritto nella Hall of Fame dei miei libri preferiti di sempre. 

















TRASPOSIZIONI



Ci sono innumerevoli trasposizioni di questo romanzo, più o meno  famose. Vi propongo tre trailer:






- Il celebre film di Franco Zeffirelli del 1996

 

- La miniserie andata in onda (in due puntate, credo) nel 2006 sulla BBC


-L'ultimo film, uscito nelle sale quest'ottobre:


Buona lettura e buona visione!
Serena

martedì 22 novembre 2011

Nuove Uscite di Novembre (2)

Eccoci di nuovo con qualche nuova uscita delle ultime settimane...enjoy!

15 novembre

"Sulle ali di un angelo" di Becca Fitzpatrick

 Nutrita dall'odio e dal disprezzo, la guerra fra Nephilim e angeli caduti rischia di travolgere gli essere umani. E anche se le incomprensioni fra Nora e Patch sono finite, per i due giovani amanti le prove diventano sempre più difficili. Il momento che a lungo hanno cercato di rimandare, quello in cui è necessario affrontare i segreti nascosti nel passato di entrambi, è arrivato. Insieme sono chiamati a una sfida apparentemente impossibile: riunire due mondi inconciliabili, da secoli in lotta fra loro e disposti a tutto pur di vincere. Nessuna remora, nessuna pietà. Patch e Nora, che per nascita o per forza combattono nei due schieramenti opposti, sono costretti a scegliere se cedere al tradimento o dimenticare un amore che trascende i confini fra cielo e terra. Armati solo della propria fede l'uno nell'altra, la ragazza e il suo angelo sono chiamati a una battaglia disperata contro ciò che ha il potere di distruggere tutto quello per cui hanno lottato.

"Abbraccio Immortale" di Cate Tiernan


Nastasya è una ragazza un po' troppo dark. Labbra un po' troppo viola e capelli un po' troppo neri come i suoi neri pensieri. Nastasya è un po' troppo vecchia e un po' troppo giovane. È nata nel 1551. Pochi conoscono il suo segreto, pochi sanno che è immortale tranne quelli come lei. Reyn, per esempio. Più bello dell'oscurità che la ragazza avverte dentro di sé, più attraente del male che le loro famiglie si sono inflitte in un antico tempo senza tempo, nella fredda e inospitale Islanda, quando il Carnefice d'Inverno seminava morte e distruzione. Ma oggi Nastasya conosce River, la saggia immortale, ed entra nella sua speciale comunità, dove s'insegna che a volte l'ombra è la nostra unica luce. E a volte l'amore aspetta. A volte no.




25 novembre

"Tempestuous" di Lesley Livingston


Dopo Wondrous Strange (2009) e Darklight (2010) si concludono qui le imprese e gli amori di Kelley Winslow, principessa del mondo delle fate e del suo amato Sonny Flannery, che senza saperlo ha il potere di connettere il mondo dei mortali con il regno degli essere fatati. Il loro amore, fattosi strada tra complotti magici e subdole alleanze, sembra concludersi quando Kelley decide che l'unico modo per proteggere Sonny dai suoi poteri è quello di lasciarlo. Ma la separazione non durerà a lungo e poter tornare con lui, Kelley si metterà alla ricerca di chi brama e minaccia quei poteri che Sonny nemmeno sospetta di possedere.




Buone letture!
Serena

domenica 20 novembre 2011

Newsletter "Green" di Kerstin Gier

Salve a tutti, 
un paio di giorni fa ho scoperto che il sito de Il Libraio ha organizzato un particolare 'Speciale' dedicato a "Green" di Kerstin Gier (dato in uscita per il 9 febbraio 2012). A tutti gli interessati alle news riguardanti questo libro consiglio di iscriversi alla Newsletter tramite questo link


A quanto pare sarà anche possibile partecipare alla scelta della cover tramite votazione... finalmente qualcuno che ci ascolta!
Ad ogni modo io mi sono già iscritta, quindi tutte le news di rilevanza saranno riportate anche sul blog.

(P.S: Grazie mille al blog Bookland: viaggiando tra i libri dal quale ho appreso la notizia) 

Per il momento è tutto, 
A presto!
Serena

venerdì 18 novembre 2011

Recensione: "La Spada della Verità - VOL2" di Terry Goodkind


TITOLO: La Spada della Verità - VOL.2 
(Il Guardiano delle Tenebre + La Pietra delle Lacrime)
AUTORE: Terry Goodkind
EDITORE: Fanucci
PREZZO: € 16.90


TRAMA:
Le forze delle tenebre sono ormai all'opera. L'apertura della scatola dell'Orden ha creato una lacerazione nel velo magico che separa il regno dei morti da quello dei vivi, e portato alla luce la Pietra delle Lacrime, un gioiello di incredibile potere. Zedd decide di nascondere la pietra perché se dovesse cadere nelle mani sbagliate, potrebbe essere usata per distruggere del tutto il velo liberando l'efferato Guardiano. Richard è l'unico in grado di ricucire lo strappo del velo, ma dopo aver scatenato in maniera incontrollata i propri poteri magici latenti ha bisogno delle Sorelle della Luce, una misteriosa confraternita di incantatrici ritenute una leggenda, che da secoli si dedica all'addestramento dei maghi.

GIUDIZIO:




RECENSIONE:
Mi dico francamente delusa da questo libro. Oltre alla lunghezza scoraggiante (1052 pagine), è il contenuto a stendere definitivamente il lettore. Possiamo dire che per le prime 750 pagine più che un libro mi è sembrato un parto. Le vicende sono lente, i personaggi lagnosi ed eccessivamente inclini alla rimuginazione; gli stessi meccanismi si ripetono ancora e ancora (soprattutto lo "scontro" verbale ed ideale tra Richard e Sorella Verna, è estenuante). Finalmente, dopo circa 800 pagine di noia, il libro comincia a tornare a seguire lo stampo del primo volume: ricomincia un po' d'azione. Tutti gli indizi confusamente sparsi lungo le pagine precedenti cominciano ad avere senso e, la cosa che presferisco, il protagonista smette di fare la larva (intellettualmente parlando. Fisicamente ricorda più un pitbull incazzoso) e riprende a ragionare con quell'astuzia che lo ha contraddistinto nel primo libro. Nonostante il tomo (in questo caso non trovo parola migliore) riprenda quota nelle ultime 200 pagine, il finale mi ha ugualmente lasciata perplessa. Non tanto per la conclusione in sè, quanto per la sua rapidità. Insomma, dopo 800 pagine di agonia non si può concludere tutto in quattro e quattr'otto, come nulla fosse. O a quanto pare si può. 

A presto, 
Serena

mercoledì 16 novembre 2011

Libri&Cinema: Primo full trailer de "The Hunger Games"

Buongiorno a tutti, 
oggi sarebbe in programma la rubrica WWW...Wednesdays, ma sono più che lieta di sacrificarla a favore del primo trailer esteso di "The Hunger Games". Finalmente possiamo farci un'idea più precisa di come sarà il film tratto da questa famosissima serie...
Ecco a voi:


A giudicare da questi primi 2 minuti e mezzo, sembra che abbiano fatto un ottimo lavoro di adattamento, anche se solo il risultatato finale potrà confermare le speranze di tutti...
Allora, cosa ne pensarte?

lunedì 14 novembre 2011

Sezione Biblioteca (5)


Anche questa settimana mi sono recata in biblioteca a ritirare qualche libro che mi terrà compagnia durante i miei frequenti viaggi in treno...



-"La spirale del tempo" di Graham Hancock, della serie: libri presi a casaccio seguendo l'ispirazione del momento.

-"Fang", sesto libro della serie 'Maximum Ride' scritta dal prolifico James Patterson

-"Naked Heat", seguito di Heat Wave firmato Richard Castle



Buone letture!
Serena

sabato 12 novembre 2011

Fiabe & Cinema: "Biancaneve e il Cacciatore"

Salve a tutti e buon week-end!

Per il post di oggi avevo inizialmente programmato l'abituale rubrica "Sezione Biblioteca" con tutti i nuovi arrivi sul fronte letterario (almeno per quanto riguarda il mio immediato futuro), ma ultimamente sono riuscita a trovare diverse notizie interessanti circa un film in uscita nel 2012, per cui bando alle cance e passiamo alle nuove.

Il film in questione è "Biancaneve e il Cacciatore" (originario "Snow White and the Huntsman"), colossal della Universal Pictures diretto da Rupert Sanders e interpretato da diversi volti noti del cinema (soprattutto in questo momento) tra cui Kristen Stewart nei panni di Biancaneve, Chris Hemswoth in quelli del Cacciatore e infine Charlize Theron ad interpretare la Regina cattiva.

Locandina (provvisoria, credo) "Snow White and the Huntsman"

Ultimamente sono stati stabiliti sia il titolo italiano ufficiale che la data d'uscita (1 giugno 2012), anche se nel secondo caso non sono riuscita a capire se si tratta della data unicamente statunitense o si avrà un'uscita in contemporanea anche in Italia.

Ad ogni modo, la notizia più interessante riguarda senz'altro il primo teaser trailer ufficiale rilasciato dagli studios, che permette di farsi un'idea decisamente più chiara su cosa aspettarsi da questa pellicola (ricordo a chi non lo sapesse che è in produzione almeno un'altra pellicola-rivisitazione di Biancaneve, se non due).
Ecco a voi:




Per quel che mi riguarda, devo ammettere che questo trailer ha alzato molto le mie aspettative e mi ha messo anche una discreta voglia di andarlo a vedere al cinema...Charlize Theron sembra fantastica, c'è un po' d'azione che non guasta mai...Voi che ne dite?

A presto, 
Serena


giovedì 10 novembre 2011

Recensione: "Memorie di Adriano" di Marguerite Yourcenar

TITOLO: Memorie di Adriano
AUTORE: Marguerite Yourcenar
EDITORE: Einaudi
PREZZO: € 12.50


TRAMA:
Giudicando la propria vita di uomo e l'opera politica, Adriano non ignora che Roma finirà un giorno per tramontare; e tuttavia il suo senso dell'umano, eredità che gli proviene dai Greci, lo sprona a pensare e servire sino alla fine. "Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo" afferma, personaggio che porta su di sé i problemi degli uomini di ogni tempo, alla ricerca di un accordo tra la felicità e il metodo, fra l'intelligenza e la volontà. I "Taccuini di appunti" dell'autrice (annotazioni di studio, lampi di autobiografia, ricordi, vicissitudini della scrittura) perfezionano la conoscenza di un'opera che fu pensata, composta, smarrita, corretta per quasi un trentennio. 



RECENSIONE:
Breve recensione per questo libro che è stato davvero una sorpresa. A dire il vero fino ad un mese fa non mi sarei mai sognata di leggerlo ma l'accorata raccomandazione di mio padre mi ha fatto cambiare idea.
E' uno scritto davvero complesso e profondo, che tocca argomenti molteplici e di non facile trattazione, e apre le porte ad una mentalità antica e profondamente diversa dalla nostra. 
Bello ma anche impegnativo, più di una volta mi son vista costretta a rileggere con attenzione un paragrafo per coglierne interamente il significato. Dopo averlo letto mi spego perchè sia diventato praticamente un classico. 
Lo consiglio senz'altro, ma solo a chi si sentisse davvero ispirato: leggendolo controvoglia si rischierebbe di prenderlo troppo di petto e non riuscire ad apprezzarlo.



martedì 8 novembre 2011

Nuove Uscite di Novembre (1)

Bene bene, oggi vi propongo ben quattro libri usciti o prossimamente (più o meno) in uscita.

3 novembre

"Tempest" di Julie Cross 

Manhattan, 2009. Il diciannovenne Jackson Meyer è dotato della facoltà di viaggiare nel tempo. Una mattina, due uomini fanno irruzione nella camera della sua fidanzata Holly e le sparano; Jackson assiste impotente alla scena e, in preda al panico, salta nel tempo, ma si ritrova bloccato nel 2007, senza più riuscire a tornare nel presente. Così decide di rivivere il passato per cambiarlo, in modo che Holly non sia più in pericolo. Tornando ancora più indietro negli anni, Jackson scopre importanti segreti su di sé e la sua famiglia: le persone che ritiene più vicine sono in realtà pericolosamente diverse da quello che sembrano... Ma non è tutto: Jackson effettua due viaggi in un futuro non meglio precisato, in cui una misteriosa bambina di nome Emily gli mostra una New York totalmente devastata, mentre Manhattan sembra galleggiare in una dimensione surreale e perfetta. Jackson sarà costretto a prendere decisioni sconvolgenti che potranno compromettere per sempre la sua vita e quella di chi ama profondamente...



8 novembre

"Changeless" di Gail Carriger

È metà pomeriggio, per ogni lupo mannaro che si rispetti dovrebbe essere il momento della
giornata dedicato al sonno più profondo, eppure a casa di Alexia Tarabotti oggi qualcosa non va:
svegliata di soprassalto da un grido, la nostra eroina si accorge che suo marito, Lord Maccon, non è tranquillamente a letto addormentato, ma sta ululando alla finestra. Neanche il tempo di capire che cosa succede che questi fugge. Scompare. Lasciandola sola ad affrontare un esercito di soldati dai poteri soprannaturali, una pletora di fantasmi e, soprattutto, la Regina Vittoria. Infuriata come non mai. Ma Alexia è in possesso di due armi di difesa micidiali che la proteggono da ogni insidia: il suo parasole all’ultima moda e una ammaliante cortesia. Le indagini la condurranno fin nella remota e selvaggia Scozia in mezzo a clan di licantropi di cui riuscirà – con incredibile abilità, e grazie ai suoi poteri di «senz’anima» – a rovesciare le dinamiche interne volgendole a proprio favore. Tra un’avventura e l’altra avrà anche il tempo per rintracciare il maritino scomparso? 
9 novembre

"Inheritance" di Christopher Paolini

Tutto è iniziato con Eragon…
Tutto finisce con Inheritance.
Sembrano appartenere a un’altra vita i giorni in cui Eragon era solo un ragazzo nella fattoria dello zio, e Saphira una pietra azzurra in una radura della foresta. Da allora, Cavaliere e dragonessa hanno festeggiato insperate vittorie nel Farthen Dûr, assistito ad antiche cerimonie a Ellesméra, pianto terribili perdite a Feinster. Una sola cosa è rimasta identica: il legame indissolubile che li unisce, e la speranza di deporre Galbatorix.
Non sono gli unici a essere cambiati, però: Roran ha perso il villaggio in cui è cresciuto, ma in battaglia si è guadagnato rispetto e un soprannome, Fortemartello; Nasuada ha assunto il ruolo di un padre morto troppo presto, e porta sulle braccia i segni dell’autorità che ha saputo conquistare; il destino ha donato a Murtagh un drago, ma gli ha strappato la libertà.
E ora, per la prima volta nella storia, umani, elfi, nani e Urgali marciano uniti verso Urû’baen, la fortezza del traditore Galbatorix. Nell’ultima, terribile battaglia che li attende rischiano di perdere ciò che hanno di più caro, ma poco importa: in gioco c’è una nuova Alagaësia, e l’occasione di lasciare in eredità al suo popolo un futuro in cui la tirannia del re nero sembrerà soltanto un orribile sogno. 

Metà novembre (della serie 'viva la precisione')

"Baci immortali" di Laini Tylor 
Kitty vorrebbe essere come le sue compagne di liceo più carine e disinibite. Vorrebbe sedersi sulle ginocchia del proprio ragazzo e baciarlo appassionatamente, in cortile, davanti a tutti. Kitty desidera, tanto, essere quello che non è. Ed è proprio dalle ragazze come Kitty, che sognano e desiderano senza fine, che i goblin sono più attratti. 

In un tempo e in un luogo molto lontani, Anamique è vittima dalla nascita di una terribile maledizione: nessuno può ascoltare la sua voce incantevole senza perdere la vita all’istante. Nemmeno colui che le sfiorerà le labbra con il primo bacio. 


Esme, infine, è in fuga da un’orda di creature da incubo, determinate a impadronirsi della sua anima. Quello che non sa è che ne porta già una dentro di sé. E che basta un bacio per risvegliarla dal suo lungo sonno.
Ad essere sincera il primo e l'ultimo libro non sono esattamente nella mia 'Top ten-Prossimi acquisti', ma ne parlo ugualmente, in caso interessassero a qualcun altro...(e poi, diciamoci la verità: se dovessi beccarli in biblioteca penso proprio che cadrei in tentazione senza pensarci due volte).
Vi aspetto tra un paio di settimane per  il secondo post di Nuove uscite novembrine.

Bye bye, 
Serena

domenica 6 novembre 2011

Colpo d'Occhio (10)


Dopo una lunga assenza ecco che ritorna la famigerata rubrica "Colpo  d'Occhio", rinata a nuova vita in forma domenicale e bisettimanale.
A dire il vero era un po' che non trovavo qualche copertina degna di nota, motivo per cui avevo continuato a rimandare la rubrica di settimana in settimana, ma ultimamente sono riuscita a trovare qualcosa di interessante.
Premetto che entrambi questi libri hanno una trama che non mi ispira eccessivamente, ma trovo che le loro copertine siano interessanti a modo loro.

La prima è 'The Mark' di Liegh Fallon


Questa cover ci rimanda direttamente al classico stile degli urban fantasy, un po' mistica è molto appariscente. Trovo che sia ottima la scelta dei colori, molto attraente e di risalto, soprattutto considerando l'impero di copertine a sfondo nero che si trova in libreria.


La seconda copertina è 'Virals' di Kathy Reichs

Questa cover invece è completamente differente. Molto più scura, con qualcosa di selvaggio; forse non colpisce immediatamente ma penso che convinca molto 'sulla distanza'. A forza di vederla e rivederla ho cominciato a trovarla sempre più interessante, anche se è ben lontana dall'essere una delle mie preferite.


Per questa volta direi che è tutto: in arrivo tra due settimane un altro paio di copertine tutte da guardare...

Buone letture,
Serena

venerdì 4 novembre 2011

Recensione: "Tre e sei morto" di Janet Evanovich



TITOLO: Tre e sei morto
AUTORE: Janet Evanovich
EDITORE: Salani
PREZZO: € 16.80

TRAMA:
"Controllai la borsa per essere sicura di avere l'essenziale: cercapersone, fazzolettini, lacca, torcia elettrica, manette, rossetto, pistola con proiettili, cellulare ricaricato, pistola elettrica ricaricata, chewing-gum, spray al peperoncino, limetta per le unghie. Ero tosta come cacciatrice di taglie, no?" Dov'è finito il vecchio Mo Bedemier, accusato di porto abusivo di arma da fuoco e libero su cauzione? Compito ingrato per la cacciatrice di taglie Stephanie Plum, visto che il latitante in questione non è un pericoloso spacciatore, ma un gelataio innocuo e benvoluto da tutti nel Borgo, tranquillo quartiere residenziale di Trenton, New Jersey. Tanto innocuo Mo non dev'essere, in fondo, perché le indagini portano a scoprire scenari insospettabili e pericolosi, in cui Stephanie si ritrova suo malgrado invischiata. Non proprio impeccabile nel suo lavoro - se è per questo, nemmeno nell'abbigliamento e nelle abitudini alimentari - Stephanie ha però dalla sua un'estrema determinazione, che la porta a inseguire un ricercato in qualunque circostanza, anche a costo di abbandonare la poltrona del parrucchiere nel bel mezzo di una tinta. A bordo di una mastodontica Buick blu del '53, visto che la sua nuova (mica tanto) Nissan continua a lasciarla a piedi, Stephanie riesce a destreggiarsi fra inseguimenti, sparatorie e appostamenti. Al suo fianco l'esagitata Lula, ex prostituta dai modi piuttosto spicci, e il tenebroso Ranger. E l'agente di polizia Joe Morelli... 

RECENSIONE:
Anche questa volta Stephanie Plum inizia a seguire delle innocue bricioline di pane e si ritrova con del materiale esplosiva tra le mani. Ancora una volta viene minacciata e presa di mira (in tutti i sensi) dai manigoldi di turno. La sua incompetenza con le armi da fuoco è ormai nota dai libri precedenti, ma io mi ritrovo sempre a domandarmi come sia possibile cacciarsi in tutti quei guai e non avere mai una pistola a portata di mano. A detta di tutti (lei compresa) dovrebbe cambiare lavoro, ma sarebbe un peccato rinunciare alle sue divertenti avventure.
A giudicare dalla successione di eventi paradossali e dal carosello di folli comprimari pare proprio che questi libri siano stati scritti apposta per una sceneggiatura cinematografica (per questo sono sempre più curiosa di scoprire come sarà il film).
Impossibile abbandonare questa serie, mette troppa allegria XD.


mercoledì 2 novembre 2011

WWW...Wednesdays (10)

Double digit! Decimo appuntamento con la rubrica WWW...Wednesdays (ideata da MizB di Should be reading).
 

Per partecipare basta rispondere alle 3 domande:


  • What are you currently reading?
  • What did you recently finish reading?
  • What do you think you’ll read next? 



Questa settimana: 
What are you currently reading?


"Memorie di Adriano" di Marguerite Yourcenar e "Jane Eyre" di Charlotte Brönte

What did you recently finish reading?

"Tre e sei morto" di Janet Evanovich

What do you think you’ll read next?

"Fang" di James Patterson & "Chocolat" di Joanne Harris