venerdì 30 dicembre 2011

Speciale Capodanno: Tiriamo le somme -1-



Libri -best-


1.    Soulless
2.   Red / Blue
3.   Hunger Games
4.    Un calcio in bocca fa miracoli
5.    Bastardo numero uno
6.   Acqua agli elefanti
7.   Elogio alla bruttezza 


Oddio, è stata durissima decidere una classifica ufficiale...Continuavo a cambiare le posizioni su e giù, a modificare il podio...
Quindi diciamo pure che i libri sono quelli, ma la posizione varia a seconda del giorno...


 Libri –worst-
 

1.   Daniel X – Missione: Vendetta
2. Cappuccetto Rosso Sangue 
3. Brutti 
4.  Il figlio del vampiro
5.  La Spada della Verità VOL2
6. Sorellanza stregonesca
7.  I cacciatori del tempo


 Citazioni  
Tre citazioni che, per un motivo o per l'altro, mi sono piaciute particolarmente o rimaste impresse:


Della serie...

...science for dummies

<< “Walking with dinosaurs” e’ stata una serie televisiva molto popolare in Inghilterra tra il 2000 e il 2001. Mostrava decine di tipi di dinosauri, tutti realizzati magnificamente per mezzo dell’animazione computerizzata, precisi al minimo dettaglio. E ci raccontava cose del tipo “Questi caiosauri erano erbivori, i colori vivaci della pelle servivano per proteggersi contro i tiziosauri, loro predatori. Erano monogami, proteggevano la prole vivendo nelle caverne e consentivano ai figli un accesso molto limitato ai giochi per computer.”
Tutti questo a partire da due ossa fossili: una per ogni animale. >>
La scienza del Mondo Disco, Terry Pratchett
        
     …falling head over heels

« Arrivo, guardo e poi ci rimango. Bloccato. Senza fiato. Senza forze. Le braccia che penzolano e la testa che si piega. Non poteva capitare così. Non esiste. Non è possibile. Che poi la saliva ha preso la via della faringe e adesso muoio strozzato.
Mi innamoro così, come fosse una freccia che ha superato le montagne, attraversato i laghi, trapassato tronchi di sequoie, volato sopra i tetti e sfidato le aquile a gare di velocità e poi è arrivata dentro il mio stomaco. Mi innamoro. Chissà dove cavolo l’hanno trovato un arco del genere. Dove ho trovato una parola del genere. Lei è lì, ed è come se fosse dappertutto. »
Elogio alla bruttezza, Loredana Frescura

      …happy endings

 « Sono stati i nostri anni verdi, anzi, gli anni d’oro! Notti insonni, bambini che piangevano; di giorno la casa sembrava appena uscita da un uragano; a volte mi ritrovavo con cinque figli, uno scimpanzé e una moglie a letto con la febbre. Anche quando riuscivo a rovesciare quattro bicchieri di latte in una sola notte, o le urla stridenti minacciavano di spaccarmi la testa, o quando dovevo recarmi alla centrale di polizia a pagare la cauzione per un figlio o per l’altro – o, in una situazione memorabile, per Bobo – per un piccolo reato, anche allora erano anni favolosi, eccezionali. »

 Acqua agli elefanti, Sara Gruen
 

Buon Capodanno a tutti !!
Serena

mercoledì 28 dicembre 2011

Fiabe&Cinema: "Jack The Giant Killer"

Mamma mia, ma quanto mi piace questa rubrica (ora con tanto di banner)? In realtà l'idea era quella di renderla una sorta di Speciale focalizzato di volta in volta sui migliori adattamenti cinematografici dei libri, però poi hanno cominciato una produzione massiva di film e telefilm ispirati a romanzi, racconti, favole...e io sono andata in brodo di giuggiole.
Senz'altro questa è la rubrica che mi diverto di più a scrivere, perchè mi piace un sacco andare a spulciare nei siti di cinema... Ma a parte le introduzioni fuori luogo, veniamo subito al dunque. 

 
In caso qualcuno non l'avesse ancora capito, Hollywood si sta buttando di peso sul repertorio fiabesco. Le due punte di diamante del momento sono le rivisitazioni di Biancaneve di Tarsem Singh e Rupert Sanders (di cui ho abbondantemente parlato qui e qui), ma non disperate, molte altre pellicole fiabesche sono già in fase di produzione.

Oggi vi parlo dello spesso bistrattato Jack e della sua pianta di fagioli magici. Come creare un colossal dark-fantasy a partire da queste premesse? Ecco a voi la trama in breve :
Jack e la pianta di fagioli - diretto da Bryan Singer. In questo adattamento della storia la principessa (Eleanor Tomlinson) viene rapita dai giganti, gesto che rompe la già instabile tregua tra il loro mondo e quello degli umani. Ewan McGregor sarà il capo della guardia del re che viene mandato a salvare la principessa insieme al giovane Jack, che sarà interpretato da Nicholas Hoult.

Data d'uscita prevista: 15 giugno 2012 (non so se in contemporanea anche in Italia...)

Ed ora è il momento del trailer!


Allora, cosa ne pensate? Per il momento non mi sento particolarmente attratta da questo film, ma è ancora presto per decidere. In attesa di ulteriori nuove...

Bye bye, 
Serena

lunedì 26 dicembre 2011

Speciale: Copertina "GREEN" - Ultima proposta

Salve a tutti, qualche tempo fa è stata pubblicata su Facebook anche l'ultima proposta per la copertina di "Green" di Kerstin Gier (ricordo, in uscita il 9 febbraio 2012).
Ecco a voi:

A me questa piace moltissimo...Ma anche la prima è davvero bella...E' davvero difficile scegliere !!
Per vedere le altre copertine:

Ad ogni modo, vi ricordo che potete sempre votare via Facebook qui ed esprimere la vostra preferenza.

Insieme all'ultima cover è anche stata pubblicata un'intervista molto carina alla scrittrice. Per leggerla vi rimando al link originale:

A presto con tante altre novita!
Serena

sabato 24 dicembre 2011

Speciale Natale: Gift & WishList

Buongiorno a tutti e AUGURI !!!
Dal momento che domani è Natale e che tutti apriremo i nostri regalini, mi sembra giusto rimanere in tema e dedicare il post di oggi ai libri che abbiamo regalato e che vorremmo ci regalassero.
Dal canto mio, sono abbastanza sicura che non riceverò nessun libro... Vorrà dire che mi rifarò con qualche spesa folle a gennaio.
Ma iniziamo a vedere che libri ho regalato:


Shadowhunters - Città degli Angeli Caduti
di Cassandra Clare
Avrei tanto voluto leggerlo io, ma purtroppo non sono ancora riuscita a reperirlo....
Mi è sembrato il regalo ideale per l'amica che per prima mi ha fatto conoscere la serie.

Il vegan in cucina
di Stefano Momentè
Regalo pensato per la mia migliore amica vegana, per evitare che mi muoia di fame....

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene
di Roy Lewis


Mr Gwyn
di Alessandro Baricco


11/22/63
di Stephen King
In lingua originale per il mio cugino anglofilo


Ed ora il reparto dedicato ai libri che mi piacerebbe tanto tanto avere...



L'Angelo   &   Città degli Angeli Caduti
di Cassandra Clare

 Joan Jett
di Todd Oldham

In uscita prossimamente (si spera)...


  Mockingjay              The Night Circus
di Suzanne Collins       di Erin Morgenstern

  
The Pledge                     Crossed
di Kimberly Derting           di Ally Condie


Buon Natale e Buone Feste a tutti!!!
Serena

giovedì 22 dicembre 2011

Primo post d'inverno (+news su Huger Games...)

Dunque, dunque... Ieri è cominciato ufficialmente l'inverno, ma per quel che mi riguarda questa stagione ha inizio dal 1 dicembre. Già a partire dal 2 mi sembra di sentire più freddo e di avvertire un bel clima pre-Natalizio (per non parlare dello stress per i regali)...Strani meccanismi del subconscio. Più che altro, ieri per me sono cominciate ufficialmente le vacanze. Finalmente potrò dormire un quantitativo di ore apprezzabile, finire di leggere i libri che ho cominciato circa due vite fa e, soprattutto, preparare i post con un po' più di calma e attenzione. E dire che pubblico solo a giorni alterni... O.M.G! Adesso che ci penso ho anche 5 o 6 recensioni da scrivere! E sarà proprio il caso di farlo prima di dimenticarmi di cosa parlavano i libri...mi sa che non le vedrete prima del prossimo anno. 



Ma accantonate le mie impressioni sulla stagione, voglio gratificare la vostra pazienza di leggere i miei sproloqui con una piccola strenna invernale. Ecco quindi la nuova locandina dell'attesissimo "Hunger Games", rilasciata originariamente in occasione dei 100 giorni all'uscita del film, ma che vi propongo solo oggi. 



Originariamente il poster era stato distribuito con con una modalità particolare via Facebook : sono stati rilasciati on-line 100 frammenti che andavano ricomposti come un puzzle per formare il poster completo.  

Ricordo inoltre che l'uscita è prevista per marzo 2012 e che per ulteriori informazioni o curiosità potete visitare il sito ufficale: www.thehungergamesmovie.com
A presto!
Serena

martedì 20 dicembre 2011

Fiabe&TV: "C'era una volta" su FOX...

Buongiorno a tutti!
per oggi ho scritto un post in fretta e furia per comunicarvi l'ultima news che ho trovato:  la divisione italiana della Fox ha deciso di mandare in onda l'anteprima di "C'era una volta" (originale "Once Upon a Time") questo 25 dicembre (sì esatto, Natale) alle 21.00.


 pagina su Fox-Italia: www.foxtv.it/cera-una-volta

post della settimana scorsa su questo blog: Fiabe&Tv: "Once Upon a Time"

Per tutti i curiosi che non avessero ancora visto questa serie in lingua originale, o per coloro che volessero rivederla, è giunta l'occasione adatta per farlo. Ovviamente, a patto che abbiate la piattaforma Sky...altrimenti dovrete attendere qualche giorno per reperirla tramite altre fonti. Fatto sta che ormai (o quasi) la serie è là fuori già tradotta in attesa solo di essere guardata. 
Io personalmente ve la consiglio perchè è una delle serie più carine ed innovative degli ultimi tempi. 
Ad ogni modo, metto a disposizione il promo italiano della Fox:



e quello originale di settembre della abc:




In America la serie è giunta al finale di mid-season (con tanto di immancabile colpo di scena) quindi, in attesa dell'8 gennaio, vi propongo il promo del prossimo episodio 1x08 - Desperate Souls
Non guardate se volete evitare lo spoiler 


Stay tuned!
Serena

domenica 18 dicembre 2011

Recensione: "Dio ci salvi dagli inglesi...o no!?" di Antonio Caprarica


TITOLO: Dio ci salvi dagli inglesi...o no!?
AUTORE: Antonio Caprarica
EDITORE: Sperling&Kupfer
PREZZO: € 18.00 (tascabile €10.50)

GIUDIZIO: ☆-

TRAMA:
Firmato da un famoso e brillante giornalista, un best-seller sul più "esotico" e originale dei popoli europei e sul loro paese, dove l'attaccamento alla regina, il classismo, il senso della privacy resistono senza scosse accanto al culto delle celebrità, alle aste per accaparrarsi le lettere più intime di principi e principesse e all'ubriachezza molesta di massa. Corrispondente da Londra della RAI per dieci anni, l'autore ha osservato molto da vicino la vita, la cultura e la mentalità degli inglesi, dei quali offre in questo libro un ritratto scanzonato e graffiante, ricchissimo di informazioni, aneddoti e curiosità. 

RECENSIONE:
Ho inserito questo libro nella mia WishList quando avevo forse sedici anni... e finalmente sono riuscita a trovarlo. Ho sempre avuto un debole per Caprarica, le sue cravatte assurde e i suoi servizi d'oltremanica.
Questo libro è un ritratto molto dettagliato ed ironico della cultura e del popolo inglese. Non si limita a presentare argomenti che tutti conosciamo (la caccia alla volpe, l'amore per la regina, gli scandali di corte...) ma fornisce anche un'interessante ed approfondita analisi delle questioni trattate, sia dal punto di vista inglese che da quello esterno del resto d'Europa. Spazia dalla politica, alla società, al gossip con facilità è scorrevolezza. Certo, in un paio di momenti lo snocciolamento di statistiche e percentuali pare un tantino noioso(per questo il meno), ma nel complesso è un libro davvero piacevole ed interessante.
Consigliato a tutti i lettori anglofili.  

venerdì 16 dicembre 2011

Libri&Cinema: "Sherlock Holmes - Gioco di ombre"

Salve a tutti!
Oggi vi propongo un post su un film che attendo con impazienza da diverso tempo: "Sherlock Holmes - Gioco di ombre".

Il film, seguito del successo del 2009, vede riconfermati alla regia Guy Ritchie e nel cast: Robert Downey jr. (Holmes), Jude Law (Dr. Watson) e Rachel McAdams (Irene Adler), con le new entries Noomi Rapace (nei panni di una zingara francese) e Jared Harris (Professor Moriarty).

Ad essere sincera, all'uscita del primo film mi ero detta scettica riguardo l'idea di rivisitare un classicone come Sherlock Holmes e, anche dopo aver visto il trailer, ero rimasta dell'idea che si trattasse di un blockbusterone troppo moderno e infarcito d'azione. Errore.

Dopo qualche mese (e diversi pareri positivi sentiti in prima persona) mi sono decisa a noleggiare il dvd e sono rimasta folgorata. Dicamo pure che, non avendo mai letto nulla di Arthur Conan Doyle, non sono la critica più ferrata in materia, ma rimane il fatto che il film mi è piaciuto un sacco. Non era paradossale e macchiettato come me lo ero immaginato (o almeno, non tanto da risultar fastidioso) pur essendo pensato come "rivisitazione" nel vero senso della parola. 
foto dal set

Ovviamente non riporta sullo schermo il classico Sherlock Holmes dell'immaginario comune, ma riesce con efficienza a rinfrescare e modernizzare il personaggio e il contesto in generale, avvicinandolo anche (e soprattutto) ad un pubblicodi giovani non-lettori.

A sentir le interviste dei protagonisti, salta fuori che è stato fatto anche  un gran lavoro di ricerca sugli scritti di Conan Doyle. Più che altro però, pare che i vari dettagli scovati all'interno delle opere originali siano stati usati in maniera molto 'libera', con "riferimenti molteplici che si intersecano". In particolare questo secondo film sembra avvicinarsi al racconto "L'ultima avventura". Ma solo un po'.
[Fonte: Intervista a Jude Law e Robert Downey jr. apparsa sul Venerdì di Repubblica n.1238] 

Parte del merito per il grande successo va all'ottima prova del cast: Robert Downey jr che presta le sue caratteristiche di simpatico mascalzone al personaggio, e (a sorpresa, per quel che mi riguarda) di Jude Law, che non si limita a farsi contemplare dalle fanciulle, ma dà il suo contributo.

A giudicare dei trailer anche questa nuova pelllicola sembra seguire le stesse linee guida del precedente, con tanta azione e umorismo:



Che cosa dire d'altro, se non che non vedo l'ora di andare al cinema?

A presto,
Serena

mercoledì 14 dicembre 2011

WWW...Wednesdays (12)

Wow, che settimana! Ho passato gli ultimi sette giorni a casa con la febbre e soprattutto con un paio di bibliotecari col fiato sul collo perchè avevo un tot di libri in ritardo... fatto sta che ho letto come una forsennata. Non sono nemmeno ancora riuscita a mettermi in pari con le recensioni! Forse è meglio così...In questo modo avrò la possibilità di postare regolarmente anche durante le feste...
Ma ora veniamo a noi: dodicesimo appuntamento con la rubrica WWW...Wednesdays (ideata da MizB di Should be reading).


Per partecipare basta rispondere alle 3 domande:
 
  • What are you currently reading?
  • What did you recently finish reading?
  • What do you think you’ll read next? 
 
Questa settimana: 

What are you currently reading?


What did you recently finish reading?


What do you think you’ll read next?


 ...e ho ancora una pila non indifferente di libri in attesa di essere letti... Quindi a breve saranno pubblicate recensioni come nevicasse...

Buone letture!
Serena 

lunedì 12 dicembre 2011

Recensione: "Fang" di James Patterson

TITOLO: Fang
AUTORE: James Patterson
EDITORE: Nord
PREZZO: € 16.60

GIUDIZIO:

TREMA:
Max, Fang, Iggy, Nudge, Gasman e Angel sono stati le cavie di un esperimento genetico che ha mutato per sempre il loro DNA, rendendoli al novantotto per cento umani e al due per cento uccelli. Fuggiti dal laboratorio in cui sono cresciuti, e costantemente braccati dai loro stessi creatori, i ragazzi sono costretti a combattere non solo per se stessi, ma anche per la salvezza del mondo intero... Max è abituata a stare costantemente all'erta, pronta a radunare lo stormo e a volare via al minimo segnale di pericolo. Tuttavia persino lei è paralizzata dalla paura quando la piccola Angel, la più dotata del gruppo, ha un'agghiacciante premonizione: Fang sarà il primo di loro a morire. Confusa e sconvolta, Max non può nemmeno immaginare una vita senza di lui: Fang è il suo braccio destro, il suo migliore amico, la sua anima gemella... Nel disperato tentativo di proteggerlo, quindi, è costretta per qualche tempo ad abbandonare lo stormo che, istigato da Angel, inizia a mettere in dubbio il suo ruolo di capo. E tutto ciò accade proprio mentre i ragazzi devono affrontare una nuova, spaventosa minaccia. Il dottor Hans, proprietario di un avanzatissimo laboratorio di ricerca, ha infatti una terribile sorpresa in serbo per loro: Dylan, un quindicenne alato creato con l'unico scopo di diventare il consorte di Max. E, per realizzare il piano, Fang deve essere eliminato.

RECENSIONE: (Warning - possibile spoiler)
I libri della serie "Maximum Ride" costituiscono sempre una piacevole certezza, e questo volume non fa eccezione. Come già i precedenti è ricco d'azione, colpi di scena, scienziati pazzi (quelli non mancano mai) e anche un pizzico di romanticismo. Le storie sono sempre coinvolgenti e scorrevoli, ma allo stesso tempo sono raccontate con uno stile molto semplice e diretto, particolarmente adatto ai giovani lettori. Ciò non costituisce comunque un limite alla capacità comunicativa di Patterson che, in questo volume in particolare, riesce a trasmettere sentimenti quali l'incertezza, la tenerezza, il dolore e il senso di tradimento in maniera anche molto efficace (in due o tre momenti avrei preso a schiaffi più che volentieri sia Angel che tutti i suoi stupidi seguaci).
Certo, non è un libro che consiglio a chi desidera cimentarsi in letture complesse e articolate, perchè rimane pur sempre un libro per ragazzi...ma per una giornata di relax intellettuale è perfetto (sul serio, non più di due giorni per leggerlo, di sicuro).


News...
Come sempre vi propongo il link al sito dell autore (www.jamespatterson.com) e quello specifico al sito delle sue serie per ragazzi (www.max-dan-wiz.com).
Per quanto riguarda "Maximum Ride", attualmente abbiamo notizia di un settimo libro intitolato "Angel" già pubblicato negli Stati Uniti ma inedito in Italia. Inoltre, a giudicare da ciò che si legge sul sito, il prossimo volume pare essere l'ultimo della serie, la conclusione definitiva: "Nevermore" (di futura pubblicazione in America il 6 Agosto 2012).
Un'altra serie che ha attirato la mia attenzione è "Witch&Wizard"...Sembra interessante, ma per il momentonon sono riuscita a trovare ancora alcuna notizia circa un'eventuale pubblicazione italiana...Vedremo.

Per il momento è tutto. Thanks for your visit...!
Serena

sabato 10 dicembre 2011

Sezione Biblioteca (7)


Salve a tutti e bentornati!
Come di consueto il sabato (con cadenza bisettimanale) è il giorno della 'Sezione Biblioteca', rubrica di mia ideazione che costituisce l'equivalente della celebre 'In My Mailbox', dal momento che compro pochissimi libri e me ne regalano ancor meno...
A parte ciò, questa settimana sono riuscita a mettere le mani su delle hit, libri che aspettavo da un sacco e che finalmente sono in mio possesso...(MUAHAHAHA)...




"Soulless" di Gail Carriger & "Starcrossed" di Josephine Angelini

Assieme a questi due ho preso anche "Graceling" di Kristin Cashore
...era lì tuto solo...non ho saputo resistere (anche se avrei un sacco di cose da fare)...

due diverse edizioni della copertina

A presto!
Serena

giovedì 8 dicembre 2011

Fiabe&Tv: "Once upon a time"

Ok, in realtà questo telefilm non è tratto da un libro nel vero senso della parola, ma l'intento mi sembra chiaro.
Per chi non l'avesse mai sentito, il telefilm e "Once Upon A Time", serial lanciato (con un ottimo successo) questa stagione dalla ABC

 

La protagonista del serial è Emma (Jennifer Morrison), ventottenne cacciatrice di taglie che viene, suo malgrado, trascinata nella cittadina di Storybrook nel Main dalla ricomparsa del figlio che aveva dato in adozione dieci anni prima. La particolarità della storia però sta nel fatto che tutti gli abitanti di Storybrook sono personaggi di fiabe trascinati nel mondo reale da un incantesimo della malefica strega. Tutti quanti, immemori della loro natura, vivono delle vite reali che richiamano la loro storia fatata, ma priva di lieto fine.

Abbiamo quindi una strega cattiva/sindaco, un Geppetto/tuttofare che desidera tanto avere un figlio, una CappuccettoRosso un po' punk che sogna di andare in città e una Biancaneve/mestra elementare che accarezza passerotti e dispensa buoni sentimenti. Non male, eh?
L'unico a sapere come stanno le cose sembra essere il piccolo Henry e l'unica speranza per il futuro la sua madre biologica Emma, figlia di Biancaneve e del Principe Azzurro, abbandonata in fasce perchè potesse compiere la profezia e salvare tutti. 

In realtà tutto questo mucchio di informazioni di evince sin dall'episodio 1, quindi drei che non spoilerato nulla di essenziale.

Al momento della presentazione (degli Studios ABC) mi ero detta scettica circa le potenzialità del telefilm ma, dopo aver visto il pilot, mi sono dovuta ricredere: è carino, interessante e soprattutto una novità (niente medici innamorati, niente crime solving e decisamente non è una sit-com)

Non mi resta che rimandarvi alla pagina ufficiale della ABC e augurarvi 'Buona visione'.

A presto,
Serena

martedì 6 dicembre 2011

Recensione: "Paranormalmente" di Kiersten White

TITOLO: Paranormalmente
AUTORE: Kiersten White 
EDITORE: Giunti
PREZZO: € 14.50


GIUDIZIO: ½


TRAMA: 
Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Se poi ci si mette una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile... Ma fra mille avventure e qualche momento di romanticismo, dopo aver sconfitto un'oscura profezia delle fate, aver salvato il mondo del paranormale e aver fatto i conti con la sua vera identità, Evie, accoccolata sotto una coperta con Land, il suo mutaforma, sentirà le loro anime fondersi e l'amore trionferà su tutto, nel mondo normale, e anche in quello un po' più strano.


RECENSIONE:
Ho trovato qualche difficoltà nel recensire questo libro, per il semplice motivo che mi è scivolato addosso senza smuovermi di un millimetro. Non voglio essere eccessivamente critica, perchè non lo merita, però l'ho trovato sotto le mie aspettative. 
Le premesse non erano male, con questa ragazzina speciale membro di un'associazione per il controllo del paranormale... Insomma, un minimo di diversità nello sterminato territorio degli urban fantasy. Tuttavia, nonostante la partenza discreta, il libro non mi ha acchiappata. Non ho provato particolare simpatia o empatia per la protagonista, nè per il comprimario maschile, e nemmeno sono stata coinvolta più di tanto dall'azione o dalla trama di fondo (il misterioso killer di creature paranormali).
Questo libro è senz'altro scorrevole, a tratti originale e ottimo per una lettura rapida e distensiva, ma non molto di più. Mi spiace bocciarlo del tutto quindi direi un due stelline e tre quarti.

Altre news...
Nel sito dell'autrice (qui) potete trovare qualche notizia riguardante il libro e il suo seguito (ancora inedito in italia) intitolato in patria "Supernaturally"

A presto!
Serena

domenica 4 dicembre 2011

Colpo d'occhio: GREEN !!!

Salve a tutti,
se ricordate qualche tempo fa vi ho accennato qualche notizia riguardo il terzo attesissimo capitolo della Trilogia delle Gemme: "Green" di Kerstin Gier.
Come già accennato (qui), la Corbaccio ha avuto la bellissima idea di coinvolgere i lettori nella scelta della copertina (tra le altre cose), per cui ha proposto tre copertine (per il momento) per le quali è possibile esprimere la propria preferenza...
Eccole:



Ed ecco il link della pagina Facebook per votare:


Vi invito tutti ad iscrivervi alla Newsletter in modo da poter ricevere personalmente le notizie e le curiosità.



Mi raccomando!!!

Serena

venerdì 2 dicembre 2011

Recensione: "Dark Divine" di Bree Despain


TITOLO: Dark Divine
AUTORE: Bree Despain
EDITORE: Sperling&Kupfer
PREZZO: € 17.90

TRAMA:
La prima volta che Grace Divine ha incontrato Daniel, con quegli occhi neri così profondi e misteriosi, non immaginava certo che tra loro sarebbe nata subito un'amicizia tenerissima, destinata a diventare qualcosa di più. Una notte, però, Daniel scompare. Quella stessa notte, Jude, il fratello di Grace, viene ritrovato sulla veranda di casa, ricoperto di sangue. Nessuno sa cosa gli sia successo, e lui si rifiuta di parlarne. Da quel momento, la vita non sarà più la stessa per Grace: Daniel, il suo Daniel, l'ha abbandonata, senza nemmeno una spiegazione, e lei non riesce a perdonarlo. O a dimenticarsi di lui. Finché un giorno, improvvisamente, Daniel ricompare: sono passati tre anni, e in lui c'è qualcosa di diverso. Forse gli occhi, ancora più scuri, ancora più magnetici. Questa volta, tra lui e Grace è subito amore, un sentimento irresistibile e travolgente. Grace non è mai stata così felice in vita sua. Non sa ancora che qualcosa di molto pericoloso minaccia il loro amore: Daniel ha un segreto, lo stesso che si cela nel buio della notte in cui Jude è stato assalito. Un segreto terribile che lei non può ignorare. Ma Grace ha già perso Daniel una volta, e ora è disposta a rinunciare a qualunque cosa, anche la più importante, per non perderlo di nuovo. Perché l'amore è sempre una scelta. A volte, quella più difficile di tutte. 


RECENSIONE: (Attenzione allo spoiler!!)

Ho reperito questo libro quasi per caso proprio nel momento più propizio, ovvero quando avevo bisogno di qualcosa di leggero e scorrevole.
Abbastanza ben disposta dai commenti letti in passato, ho cominciato la lettura piena di aspettative e curiosità, salvo poi trovarmi -mio malgrado- a storcere il naso.
Diciamo pure che per una buona prima metà mi sono sentita immersa in un prolungato senso di déjà vu. Le premesse e la storia ne ricordano altre mille già lette, già viste e un po' abusate: ragazza carina, per bene e un po' ingenua scopre le gioie e i dolori del primo amore con un ragazzo misterioso e tormentato che nasconde oscuri segreti. C'è da dire che se non altro l'autrice ha evitato di ricorrere all'ormai logoro 'colpo di fulmine' optando per un riavvicinamento dopo una misteriosa e lunga separazione. Questo a mio parere ha reso la relazione più plausibile e apprezzabile, consentendo di intravedere la rinascita e in qualche modo l'evoluzione di una simpatia infantile in un amore vero e proprio. Poi si torna sui classici bianari rosa...Dubbi e indecisioni a non finire, e infine la scoperta del grande segreto: non è un essere umano. Ed è una volta arrivata a questo punto del libro (di qualsiasi libro) che la situazione diventa delicata. Io di solito faccio un respiro profondo, accarezzo l'idea di dedicarmi a qualcosa di più costruttivo e infine stringo i denti e decido di leggere come si sviluppano le cose dopo. 
Copertina del secondo volume
Fase successiva: accettazione della condizione soprannaturale. In questo caso ha occupato non più di tre righe di racconto lasciandomi del tutto interdetta. Per fortuna però, le cose hanno poi cominciato a farsi decisamente più interessanti infatti, oltre ai soliti vagheggiamenti d'amore, torna a ripresentarsi con più insistenza l'elemento del mistero (che in realtà non si è ancora risolto). Tanto per fare qualche nome e cognome, la protagonista -Grace- scopre la parte più oscura del segreto, quella che Daniel le ha tenuto nascosta, e rivela gli errori, gli orrori e la violenza del passato e del presente di Daniel. Finalmente a questo punto si ha una reazione plausibile e Grace ci impiega un po' di più ad elaborare e perdonare la cosa. Infine arrivano anche un tot di colpi di scena che ribaltano la situazione e conducono verso un totale rovesciamento dei ruoli e al finale.
Complessivamente direi 3 stelline meno, perchè per quanto esasperantemente scontato all'inizio, è riuscito a riprendersi e a terminare scorrevolmente.



A presto!
Serena