lunedì 27 febbraio 2012

Recensione: "6 nei guai" di Janet Evanovich

TITOLO: 6 nei guai
AUTORE: Janet Evanovich
EDITORE: Salani
PREZZO: €17.80

TRAMA:
Trenton, New Jersey. Un palazzo di proprietà dei Ramos, noti trafficanti d'armi, va a fuoco. Tra le fiamme - ma con una pallottola in mezzo alla fronte - muore Homer Ramos, rampollo di famiglia. Il tenebroso Ranger pare coinvolto, e la nostra eroina, la cacciatrice di taglie Stephanie Plum, ha l'incarico di ritrovarlo. Affiancata dalla fida compagna Lula, una robusta ex prostituta dai modi spicci e dal grilletto facile, Steph rimane coinvolta nella rivalità fra la mafia locale e gli scagnozzi dei Ramos. Anche questa volta, dopo aver distrutto - tra le fiamme, come sempre - l'ennesima auto, Stephanie deve ricorrere alla Balena Azzurra, la solenne e inossidabile Buick del '53 ereditata dallo zio Sandor. Fra pericolosi appostamenti, pedinamenti, sequestri e, soprattutto, problemi con la linea e un enorme brufolo che le deturpa il viso, Steph trova il tempo per fare da dog-sitter al simpatico -e famelico - Bob, suo nuovo assistente a quattro zampe, e per ospitare l'incontenibile Nonna Mazur, ultraottuagenaria in cerca di un fidanzato e aspirante automobilista. E sul fronte sentimentale? Be', l'agente Joe Morelli e Ranger hanno tutte le carte in regola per contendersi le grazie di Steph, fino a una svolta improvvisa quanto determinante. 

RECENSIONE:
Per i fan: Le ultime pagine da sole giustificherebbero la lettura del libro.
Ma in realtà anche il resto del libro è super.
Questa volta Stephanie dovrebbe seguire le tracce, niente di meno, del suo sexy-mentore, mercenario –ora latitante- Ranger, accusato dell’omicidio del figlio di un potente trafficante di armi. Neanche per un instante Steph prende in considerazione l’idea di accettare l’incarico (perché si sa, Ranger è come la nebbia, impossibile da prendere), ma questo non le impedisce di indagare –sempre maldestramente e senza alcun criterio- per cercare di aiutare il suo amico. Poco importa che questo la porti ad essere seguita e minacciata da due mafiosi, a fare da autista ad un vecchio boss in fuga dai parenti e a distruggere (quasi con gioia) l’ennesima macchina. Non dimentichiamoci poi degli altri M.A: il sociopatico misogino Morris Munson e i due simpatici casi umani Dougie e il Luna.
Insomma, Stephanie, con i suoi modi dirompenti e decisamente poco ortodossi, continua a far divertire la polizia di tutta Trenton ed ammattire il poliziotto (quasi-fidanzato) Morelli .

"La maggior parte delle donne avrebbe un orgasmo immediato se si trovasse Morelli seduto nell'auto: era quello l'effetto che faceva. Io lo conoscevo da una vita e non mi capitava quasi più, ormai, di avere un orgasmo immediato. Mi ci volevano almeno quattro minuti".

Come sempre, irresistibili guest star ricorrenti: l’ex-prostituta Lula, nonna Mazur in piena ribellione ‘adolescenziale’ e il nuovo cane Bob (che, credetemi, riuscirà a farsi amare anche da chi non ama gli animali grazie alle sue tempestive funzioni corporali…)
Questa nuova avventura di Stephanie è esilarante, adrenalinica e sexy (come sempre, grazie alle improvvisate di Morelli e di Ranger…), proprio come piace a noi.



Curiosità
Per un motivo che al momento mi sfugge, questo volume e il successivo erano stati pubblicati nel 2001 dalla Rizzoli con i titoli modificati (rispettivamente) "Cacciatrice di taglie" e "Colpo al cuore". Non ho notizie di altri libri della serie (nemmeno precedenti) editi da Rizzoli, quindi non riesco a capire perchè proprio questi due...mah. Ad ogni modo attualmente gli unici facilmente reperibili sono quelli Salani a partire dal 2007.

Buone letture!
Serena

2 commenti:

  1. è una serie che voglio leggere!sembra proprio briosa ma con quel tocco di giallo che mi ispira!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio davvero, è il modo ideale per trascorrere qualche ora ridendo e rilassandosi.
      Buona lettura!

      Elimina