lunedì 23 luglio 2012

New series: Bunheads

Oggi ho deciso di fondare una nuova sottosezione del reparto Telefilm
Dal momento che non ho avuto tempo per completare la visione di altre serie (e di conseguenza aggiornare la rubrica Season Finale) ho pensato di preparare qualche post di argomentazione più varia, in questo caso aprendo la sottosezione New series dedicata, appunto, a tutti i nuovi show cominciati nel corso dell’ultima stagione. In sostanza è un po’ quello che avevo fatto all’inizio, parlandovi di Once Upon a Time, Revenge, ecc ma questa volta ho ufficializzato con tanto di assegnazione di un nome. Questo ovviamente mi ha fatto venire in mente un altro paio di idee per altre sottosezioni… ma questa è un’altra storia.


La serie di cui vi voglio parlare è “Bunheads” iniziata l'11 giugno e trasmessa dall’americana ABC ogni lunedì.
Il titolo fa chiaramente riferimento allo chignon, tipica acconciatura delle ballerine classiche; infatti è proprio la danza uno degli elementi fondamentali di questo telefilm.
Prima che qualcuno cominci a storcere il naso, è bene fare qualche rettifica. Non si tratta di un ennesimo teen-drama ambientato in una scuola di ballo, ma va ad occupare quella nicchia di commedia  che una volta era regno di “Una mamma per amica”. Il telefilm nasce infatti dalla stessa produttrice Amy Sherman-Palladino, e con lo show predecessore presenta molte analogie… ma anche delle differenze.
Protagonista della serie e Michelle Simms (Sutton Foster), ballerina classica diventata showgirl di Las Vegas un po’ per caso, ma ancora alla ricerca di una grande occasione on stage. In seguito all’ennesimo rifiuto ad un provino, Michelle si ubriaca e decide di accettare l’inaspettata proposta di matrimonio dell’impacciato e devoto ammiratore di mezz’età Hubble. Nel giro della prima mezzo’ora di episodio quindi, Michelle si è sposata e trasferita assieme al consorte nella minuscola cittadina di Paradise, dove la serie finalmente ci da un assaggio di quello che ci aspetta nei prossimi episodi.
È a questo punto che cominciamo anche ad intravedere le prima somiglianze con il celebre ‘Gilmore Girls’. Innanzi tutto abbiamo un piccola città con tutta una serie di stravaganti personaggi che fanno da contorno (un po’ come Stars Hollow). Poi c’è la protagonista Michelle: ironica e sarcastica, testarda e dalla parlantina inarrestabile.
Coprotagonista questa volta è invece la neo-suocera di Michelle, Fanny (interpretata dalla fantastica Kelly Bishop), madre di Hubble, decisamente poco entusiasta del matrimonio e della fresca nuora. 
Messa così sembra una rivisitata ‘Emily Gilmore’, invece Fanny è un personaggio molto più interessante. Anche lei ex-ballerina dei tempi d’oro, ora insegna il balletto alle giovanissime allieve della sua piccola scuola di danza. Senz’altro presenta molte delle caratteristiche di petulanza e caparbietà della cara, vecchia Emily, ma anche tutte le stravaganze e velleità da artista della folcloristica Miss Patty. Insomma, Kelly Bishop riesce a sorreggere in maniera magistrale un personaggio ben più articolato e centrale per la storia, una co-protagonista in tutti i sensi, che un po’ si scontra con il carattere ciclonico di Michelle, e un po’ emana bizzarria ed eccentricità da tutti i pori. Mi piace tanto.
In tutto questo ci sono anche delle giovani protagoniste (le ‘bunheads’, appunto), 4 adolescenti allieve della scuola di danza, che regalano alla serie un ennesimo tocco di leggerezza.
 
Insomma, questa serie mi intriga. Fa ridere, fa tenerezza e intrattiene.

Posso azzardare un consiglio? Se qualcuno tra voi lettori avesse deciso di dare un’occhiata al telefilm, consiglio di non fermarsi a giudicare basandosi solo sul Pilot. In questo caso ho trovato che l’atmosfera e molte delle caratteristiche del telefilm risultassero più chiare e famigliari a partire dal 2°-3° episodio quindi, se riuscite, resistete fino a quel punto (da lì, fila come l’olio).

Promo (eng)


Non mi resta che augurarvi una buona visione!
Serena  

AGGIORNAMENTO settembre 2013: purtroppo ho scoperto che questa deliziosa serie è stata cancellata dal canale ABC e pertanto non ritornerà per una 2a stagione. Mi spiace davvero molto, ma purtroppo era una svolta che mi aspettavo e che temevo, dato che gli ascolti della serie non sono mai davvero decollati.
Un vero peccato.

1 commento:

  1. sembea una serie interessante! penso inizierò a guardarla..io adoravo le gilmore girls....

    RispondiElimina