mercoledì 15 agosto 2012

E-book Time: "Non-morta e nubile" di MaryJanice Davidson



TITOLO: Non-morta e nubile
AUTORE: MaryJanice Davisdon
EDITORE: Delos Books
PREZZO: € 14.90

TRAMA: 
Da segretaria appena licenziata a Regina dei Non-Morti... È stata una settimana infernale per Betsy Taylor. Per prima cosa, perde il lavoro. Poi, come colpo di grazia, viene uccisa in un incidente d'auto. Ma quello che scoccia davvero (a parte svegliarsi in obitorio vestita con un tailleur rosa e scarpe da quattro soldi, gentile omaggio della sua matrigna), è che a quanto pare non riesce a restar morta. Ogni notte si alza con un terribile desiderio di sangue, e i suoi nuovi amici hanno la ridicola convinzione che sia la regina dei vampiri e la vogliono aiutare a spodestare il vampiro più odioso degli ultimi cinque secoli. A Betsy non potrebbe importargliene di meno della politica vampiresca, ma loro hanno una potente arma di persuasione: scarpe griffate. Come fa una ragazza che si rispetti a dire di no? E poi c'è Sinclair - un seducente succhiasangue il cui sguardo sexy sembra altrettanto pericoloso di un paletto nel cuore...

RECENSIONE:
Ho in mente solo una parola per descrivere questo libro : insulso.
Di certo non mi aspettavo di trovarmi di fronte ad un nuovo classico della letteratura, ma questo romanzetto è stato davvero uno dei momenti più bassi nella mia storia recente di lettrice.
Iniziamo dalla protagonista: Betsy. Sciocca, inutile e superficiale.  Agisce senza nessuna riflessione o pensando unicamente alle sue amate scarpe, inanella idiozie una dietro l’altra e se la cava sempre scoprendo una qualche assurda nuova dote o superpotere sconosciuto fino a due pagine prima.
Anche gli altri personaggi sono assolutamente banali, poco caratterizzati e zeppi di stereotipi di ogni tipo.
Gli avvenimenti si susseguono a ritmo fin troppo accelerato ed sono davvero inverosimili (fatte le dovute proporzioni, ovviamente). Lo scopo dell’autrice sarà stato divertire il lettore, ma io ho trovato tutto immensamente ridicolo e poco credibile. Oddio, non che mi aspettassi veridicità pedissequa dato che si parla di vampiri , ma almeno delle reazioni comportamentali pseudo-normali sarebbero state apprezzate. Betsy si risveglia dopo la morte e per prima cosa tenta ripetutamente il suicidio senza motivo apparente. Ricompare davanti a genitori e amici che la credevano morta e loro si fanno una pacifica risata e le preparano un risotto.
E’ come un  “I love shopping” con i vampiri, ma brutto. Scusate, ma l’ho trovato piuttosto deludente.


2 commenti:

  1. Io devo dire che il primo si l'ho trovato molto affrettato ma devo dire che due risate me le sono fatte, il secondo è pessimo, insulso, se non ti è piaciuto il primo, l'altro ti farà arrizzare i capelli infatti non so se continuo mi sa che mi fermo al secondo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'avvertimento, almeno così ho un'idea di quello che mi aspetta (sempre che decida di continuare...).
      Ma hai idea di quanti siano i libri della serie?! La metà di mille. Siamo sulla dozzina, mi pare...Al solo pensiero mi deprimo.

      Elimina