lunedì 10 dicembre 2012

Winter finale... dove eravamo rimasti? (Revenge)


Sì, avete immaginato giusto: il post di oggi si occuperà di ricapitolare la prima metà di una delle nostre serie preferite (con altre a venire). 
Come ogni anno, in occasione del break invernale gli autori si spremono per lasciarci con un colpo di scena che ci faccia venir voglia di continuare a vedere la serie a gennaio, ma che non sia catastrofico come quello di maggio, per intenderci.
Oggi:
Revenge

L’estate torna negli Hampton e con lei la vendicativa Emily.

Mettiamo subito le cose in chiaro: fino ad ora non è che Emily abbia fatto grandi passi in avanti nel suo piano di vendetta. Complici anche gli ottomila contrattempi che le capitano tra capo e collo.

Innanzi tutto abbiamo quella mina vagante di Amanda che, oltre a farsi mettere in cinta da Jack, è riuscita a incasinare parecchio le cose con la sua presenza. Il suo ruolo originario era quello di eseguire gli ordini di Emily, ma ora esige di avanzare pretese e, udite udite, pensare con la propria testa. Tesoro, lascia queste attività spossanti a chi di competenza e torna a fare il fantoccio, che ti veniva benissimo. Soprattutto l’omino del crash test (eh, perché a spiaccicarsi dalle balaustre come lei ci riescono in poche…).
Mrs Clark con in braccio...un salume?
Poi abbiamo il ritorno della madre naturale di Emily/Amanda… che per chiarezza da qui in poi chiameremo la ‘ex-Mrs Clark’ o più semplicemente ‘la pazza’. Perché oltre a essere psichicamente instabile (ha cercato di annegare la figlia di 5 anni, per questo era stata allontanata dal padre e data per morta) è anche il maggior esponente vivente della Sindrome di Stoccolma (infatti ha sposato l’uomo che l’aveva rapita dal suo ospedale psichiatrico per ucciderla… cioè il sicario con i capelli bianchi). Come dicevo, arriva, crea un sacco di problemi sia alla vera che alla finta Amanda, combina casini inenarrabili e finalmente viene rispedita lontano da Emily e dal suo nuovo compare.

Esatto, abbiamo anche un nuovo compare per Emily. Dal momento che Nolan sta facendo dei millimetrici tentativi di farsi una vita al di fuori dei piani subdoli di Emily (ma soprattutto sta riuscendo nella titanica impresa di farsi soffiare la compagnia multimiliardaria da sotto il naso), la nostra vendicatrice in tacco dodici si trova a dover riaprire la audizioni da sidekick (o anche 'zerbino', fate voi). Fa quindi la sua comparsa dal passato e dal Giappone il misterioso Aidan che, a quanto pare, ha già sedotto e abbandonato Emily una volta e ora sembra essere tornato per darle una mano. Perché mai? Per infilarsi nelle sue mutandine, è ovvio.
Comparso dal nulla con altrettanta utilità
Francamente mi sfugge la logica del suo arrivo improvviso, che mi ha fatto sgorgare spontanee domande come "Da dove? Come? Perché  Eh..?!"  
Comunque, dopo aver causato pure lui qualche contrattempo, alla fine riesce a riconquistare Emily, che ci appare per qualche sprazzo di episodio come una tenera fanciulla innamorata invece che come una subdola e spietata vendicatrice. Speriamo che la metamorfosi non duri troppo a lungo: se volessi vedere svenevoli donzelle languire d’amore mi guarderei Beauty and the Beast).

Di punto in bianco ricompare anche Mason, l’Alfonso Signorini degli Hamptons, che si arma di tabellone di sughero e gomitolo di lana della nonna per districare l’intrigo di Amanda… per poi ciccare clamorosamente la soluzione e farsi sfuggire il segreto di Pulcinella fino all’ultimo. Ma nel fare questo, riesce comunque a rompere moderatamente le scatole ad Emily.

Nel frattempo però i Grayson non riescono a godersi la villeggiatura, infatti, anche se Emily è spesso in altre faccende affaccendata, hanno il loro bel daffare con la fantomatica Initiative, organizzazione che sembra aver tentacoli e potere su tutto e tutti. E sta per domandare la testa dei coniugi Greyson.
Come se non bastasse Conrad ha la brillante idea di reclutare (seh, si dice così adesso…) la nova fiamma del figlio per tenerlo sotto controllo all'interno dell’azienda, ma lo fa in maniera tanto smaccata ed evidente che anche Daniel se ne accorge e riesce a fargli le scarpe.

Il giovane Grayson, poi, si merita un paragrafo tutto per lui. Lui ci prova, ci prova tanto a fare il duro uomo d’affari: macchina piani diabolici degni di un bambino di sei anni (e spesso con l’aiuto di qualche altro interessato), si mette la cravatta tutto da solo e fa quell'espressione da duro con la bocca a culo di gallina. Tanto tenero.
questa è la sua faccia da cattivo

In tutto questo, da qualche parte, viene anche portata avanti la linea narrativa dei Porter: una delle più noiose e insignificanti a storia di telefilm. Non la degno nemmeno di considerazione definendola ‘prevedibile’, perché onestamente non ci ho speso nemmeno un secondo a provare a capire cosa stesse per succedere. 
Non ci interessa della muffa sotto il pavimento, dei super-cattivissimi che vogliono rilevare il locale, delle loro beghe famigliari o degli inconfessabili segreti del padre. Anche chissenefrega.

Sceneggiatori: fate quello che volete, basta che non mi riproponiate un ritorno di fiamma tra Emily e Jack, e per il resto da Revenge accetto tutto.
Fin qui: puntate interessanti e dal ritmo incalzante (escludendo gli estenuanti Porter) e realismo dimenticato in  soffitta. Bene così.

Qui sotto il promo della prima puntata post-break:



Alla prossima, 
Serena

4 commenti:

  1. ottimo, non avrei dovuto leggerlo in quanto aspettavo le puntate in italiano ma.. chissene! leggerti è troppo divertente!^__^ da quello che racconti mi sembra una stagione ricca di avvenimeni ma poco originali. Diciamo che l'entusiasmo della prima serie è sceso un po'.. vedremo quando li trasmetteranno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io comunque ti consiglio di seguirla, perché merita. E' una delle serie migliori che si trovano in giro, per il momento (almeno tra quelle che seguo).
      Grazie per essere passata^^

      Elimina
  2. Ciao Serena,
    ti ho brutalmente taggata in un meme natalizio: http://librangoloacuto.blogspot.it/2012/12/my-christmas-gifts.html Se ti va vieni a dare un'occhiata ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh grazie! Vedrò di pubblicarlo anche io appena possibile ^^

      Elimina