venerdì 12 luglio 2013

Meme: che lettore sei?

Salve a tutti,
oggi mi sono dedicata ad un MEME che ho preso dal blog Frannie's Café di Frannie Panglossa.
Sapete che di solito non partecipo ai meme (per questioni di tempo, sempre e comunque) ma questa volta ho deciso di dedicargli un po' ti tempo, anche perché mi sembra un ottimo modo per scoprire qualcosa di più sulla blogger dietro al blog, no?


Cominciamo:

Quanti libri ci sono in casa tua?
Sorprendentemente pochi per la media delle nostre letture. Un sacco di classici, questo sì... per non contare tutti i libri di autori greci/latini che si è dovuto sciroppare mio fratello al classico. Grandi lettori sì, ma non grandi compratori.

Quanti letti?
Da me, quasi nessuno. Tranne quelli in camera mia, i libri delle altre stanze sono degli illustri sconosciuti per me. Ma con i libri della biblioteca è tutta un'altra musica. Tra me e mio padre prenderemo in prestito almeno un centinaio di libri l'anno.

Quanti ancora da leggere?
Beh, in casa quasi tutti. E non credo di cimentarmi molto presto. Sarà perché non sono i miei libri, ma non mi attirano molto al momento.
In generale però la mia WishList ha superato le 600 unità. Per fortuna che ci sono le biblioteche, sennò sai che salasso!

Quanti libri hai "mezzo letto"?
Qualcuno sì, lo ammetto. Pochi in realtà. Alcuni erano molto noiosi, altri semplicemente intollerabili. Da una parte mi spiace, ma dall'altra penso:
1) Perché sprecare del tempo che potrei magari dedicare ad un libro bello?
2) Se il libro è solo un po' lento, lo rimando a momenti di maggiore ispirazione.

Da quali libri non potresti mai separarti?
In assoluto? Orgoglio e pregiudizio, Jane Eyre e Streghetta mia.

Cosa ne pensi degli appunti a margine? E delle dediche scritte ad inizio libro da amici/parenti?
Dediche: ok.
Appunti: assolutamente no. Sui libri non si scrive. E per questo che ho aperto il blog XD !

Fai le orecchie ai libri?
Assolutamente-no-2-La-vendetta.
Esistono i segnalibri, i post-it, gli strappi di carta igienica... tutto ciò che è piatto va bene. (Uh i righelli! ma quanti ne trovo in giro per i miei libri...?!)

Compri libri usati?
Non mi è mai capitato, ma non escludo di poterlo fare un giorno. Se sono ben tenuti, perché no?

Secondo te c'è un numero limite di libri superato il quale ospitarli in casa diventerebbe improponibile?
Dipende della casa e dal proprietario. Io non sento la necessità di possedere tutti i libri del mondo e mi basta avere sotto mano i miei preferiti. Ma se qualcuno preferisce riempire la casa di librerie, chi sono io per giudicarlo? Anzi, adoro le librerie (intese come scaffali....)!

Hai delle abitudini nei confronti dei libri?
Nulla di particolare.
Negli anni mi è un po' venuta la sindrome "Oddio-ora-che-ho-cominciato-non-posso-più-smettere", un po' scomoda quando si avrebbero altre 7000 cose da fare. Ma oltre a quello, nulla.
Anzi una cosa sì. Più una filosofia a dire il vero: mai cominciare un libro quando non sono ispirata. Rischio di rovinarmi una lettura che altrimenti sarebbe stata gradevolissima.

Ci sono libri che ti sono piaciuti molto ma dei quali non ti ricordi più la trama o quasi nulla?
Qualche volta capita. Per lo più a grande distanza di tempo e -lo ammetto- se ho anche visto un qualche film tratto che mi ha incasinato le idee. Ma per lo più succede con i libri "neutri" (né belli né brutti) non con quelli molto belli.

Quanti libri hai comprato con la speranza di leggerli, ma non li hai mai letti e forse non li leggerai mai? Di che genere sono?
Nessuno. Compro solo i libri che mi sono piaciuto moltissimo e per il resto mi affido alla biblioteca.

Come disponi i libri nella tua libreria? Se avessi a disposizione molto spazio, invece, come li riporresti sugli scaffali?
Libri in ordine di autore/serie e dimensione. Ovvero: i libri di una stessa serie sono sempre irrimediabilmente tutti vicini, e poi tento di posizionare i vari "blocchi" per ordine di grandezza (altezza a scendere da sinistra a destra). In un altro scaffale invece tengo i 'singoli' (sempre in ordine di dimensione... mi piace avere la libreria ordinata).

Quali generi prediligi nella lettura?
Classici, fantasy, qualcosa di romance (mai troppo e tutto insieme, altrimenti mi prende la sindrome da "odio le coppiette"), urban fantasy e paranormal romance stanno cominciando a cedere posto ad altri libri nelle mie preferenze; mi piacciono molto gli autori dallo stile originale e ironico come Terry Pratchett (in realtà, ho una venerazione per quell'uomo, ammettiamolo).

C'è un motivo per cui tieni ai tuoi libri al punto da pensare che siano oggetti preziosi da cui non potresti separarti?
Dal momento che compro i libri solo quando li ho davvero amati, è ovvio che tutti siano preziosi per me. Ognuno scatena delle diverse sensazioni e mi trascina in un'atmosfera diversa e unica, e se sono passati tanti anni da quando l'ho comprato, mi ricorda com'ero e come mi sentivo la prima volta che mi sono innamorata di quella storia.


Bene, è tutto. Spero che non vi siate annoiati troppo e che abbiate scoperto qualcosina di nuovo anche su di me.

Un abbraccio a tutti,
Serena

4 commenti:

  1. Ohhhh che belle risposteeee!! Non conosco Streghetta mia nè tantomeno Terry Pratchett ma rimedierò subito!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Streghetta mia è un libro per bambini (il mio primo libro comperato in assoluto!). Forse ora siamo un po' grandi, ma quando ero piccola lo amavo profondamente.
      Terry Pratchett invece è un autore molto prolifero di libri "fantasy umoristici", la maggior parte ambientato sul fantomatico Mondo Disco. Ti consiglio di provare a leggere qualcosa, magari ti può piacere ^^

      Elimina
  2. Non riuscirei mai ad andare in biblioteca, prendere un libro e sapere di doverglielo ridare >.> a questo punto preferisco un ebook, però almeno so che resterà a me *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ha XD
      E' una questione di abitudine. Io ho cominciato con la biblioteca a 6 anni, quindi per me è la cosa più naturale del mondo. E se poi un libro mi piace molto, lo copro per averlo sempre con me ^^

      Elimina