giovedì 7 novembre 2013

New Series 2013: The Tomorrow People

Nuova giornata, nuova serie televisiva alla gogna.


Quest'oggi si parla di The Tomorrow People, un telefilm che parte creando nello spettatore un'impressione molto precisa sin dal promo, e che continua facendo di tutto per non discostarsi di un millimetro da quelle aspettative. Che non sono poi così grandiose, ecco.

tipico ragazzino bullizzato
Protagonista della serie è Stephen Jameson (Robbie Amell) il vostro tipico adolescente uber-attraente, che scopre di avere dei poteri paranormali (teletrasporto, telepatia, telecinesi, ecc..) e di far parte di una nuova specie mutante di persone dotate (eh, dai... non pensate subito male!) perseguitate da un'agenzia nota come Ultra. Entra quindi in contatto con un gruppo di mutanti "nascosti" in una stazione della metropolitana abbandonata, tra i quali: una ragazza bellissima e tosta, un ragazzo bellissimo e tosto, e un asiatico con pizzetto che fa battute a sproposito.
I nomi? Non me li ricordo nemmeno per sbaglio.
zio cattivissimo
Ma se da una parte ci sono i suoi nuovi amici mutanti "clandestini" che cercano di sopravvivere, dall'altra c'è il suo cattivissimo zio (a capo della cattivissima agenzia, ovvio) che minaccia la sua famiglia. Stephen comincia allora a fare il doppio-gioco all'agenzia per proteggere la famiglia, aiutare i "rifugiati" mutanti e cercare il padre scomparso.
Ah, già... dimenticavo di dire che il padre scomparso è considerato dai Tomorrow People (nome auto-attribuito dai mutanti) come una sorta di Messia dal quale Stephen ha ereditato gli incredibilerrimi poteri, sparito dalla circolazione da diversi anni, forse morto (come dovrebbe dimostrare un video assolutamente indecifrabile di una persona in-identificabile nella penombra che sale in una macchina e salta per aria...) e con il vizio di lasciare video-messaggi al figlio con 0 informazioni utili ma almeno un paio di frasi fatte ("Sii coraggioso...!").

Il Pilot è straordinariamente didascalico e prevedibile, nella migliore tradizione CW. I dirigenti del network sono talmente compiaciuti del loro modo di gestire le serie che oramai non si trova nemmeno un telefilm senza into-monologo esplicativo e in cui la comprensione degli avvenimenti sia lasciata allo spettatore (perché siamo tutti dei lobotomizzati senza spirito d'osservazione, si sa).
monoespressione targata Amell
Il cast poi è una specie di assemblea di "tizi che ti sembra di aver visto da qualche altra parte", tanto che sono certa di aver già visto tutti in qualche telefilm, ma ancora adesso (dopo 4 puntate) non ho idea di quali siano.
Permettetemi di spendere ancora due parole sul nostro protagonista. Anche lui è stato avvistato in un tot di comparsate in altre serie (oddio, ho un flash... forse Revenge??), ma la sua credenziale più prestigiosa è senza dubbio la parentela con quell'essere umano spettacolare che è Stephen Amell.
Ma se il suo personaggio Stephen ha ereditato gli incredibili poteri del misterioso padre, non si può certo dire che Robbie abbia preso dal cugino l'efficacie presenza scenica.

i cugini Amell
Non parliamo di doti recitative, che sono non pervenute anche nell'altro meraviglioso show targato CW, ma qualcuno ha mai pensato di giudicarli in base a questo? Non credo proprio.
Ovviamente anche Robbie passa almeno una o due scene di ogni episodio a torso nudo, ma possiamo pure dire che non suscita le stesse ondate di isterismi incontrollati ha lo stesso effetto del cugino.

Come al solito, ho cercato di sospendere il giudizio per almeno un paio di episodi prima di etichettare il telefilm come boring, ma la trama -anche delle puntate successive- è talmente banale che potremmo smettere di guardarlo e sapere ugualmente come finirà la prima stagione, nei dettagli.
E sì, lo so che è un commento che sto ripetendo per molti telefilm, ma che ci posso fare se i grandi network americani assumono come sceneggiatori dei verdurai disinteressati?! Insomma, non credo sia necessaria una laurea e un pulitzer per riconoscere tutte le idee strappate o scopiazzate da altri predecessori! (Qualcuno ha detto X-Men? Nessuno???)
Qui non ci si prova nemmeno a correre un piccolo rischio per mandare la trama in una direzione inaspettata... e anche la recitazione generale è approssimativa, così come la sceneggiatura e i dialoghi votati a puntualizzare l'ovvio, sempre e comunque.
Tra le altre straordinarie trovate, poi, abbiamo il doppio gioco più ridicolo del mondo, tanto che avrei mandato una lettera di protesta alla CW se lo zio cattivo non avesse subito capito che si trattava di una cagata... E vogliamo parlare delle scene da manuale che si sprecano in ogni episodio? Tipo lotta overly sexual tra i due amati in disaccordo (quelli bellissimi e tosti) o quella scenetta farlocchissima del "mettiamo la camera in ordine usando i poteri" che mi ha fatto venir voglia di mandare a cagare lui e la sua Fata Madrina. Ma per piacere.

Per dirla tutta, devo riconoscere che nel complesso gli episodi sono dignitosi ed -incredibilmente- i pochi effetti speciali fanno egregiamente la loro figura, ma bisognerebbe davvero essere appena usciti dalla caverna di Platone per poter "apprezzare" nel vero senso della parola un minestrone riscaldato come questo.
Ciononostante penso che continuerò a seguirlo a sprazzi, perché 1) voglio vedere se riescono ad essere davvero così prevedibili come temo, 2) quando ho voglia di un po' d'azione senza andar tanto per il sottile (e ho già visto la puntata di Arrow) questo telefilm può andare. Non garantisco però di venir meno ai miei buoni proposti e mollare tutto tra un paio di settimane.... perché, dopo un po', anche "uffa"....

Alla prossima,
Serena

4 commenti:

  1. Ho visto proprio ieri il pilot!!!
    Sinceramente non so se continuarlo o meno, dato che non mi ha fatto impazzire, e ho già un pò di telefilm da vedere.
    Anche a me è successa la stessa cosa riguardo al "sono sicura di averlo già visto da qualche parte sto tizio!" xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, ti consiglio di provare a vedere un altro episodio, tanto per sicurezza... ma se hai altri telefilm più interessanti da seguire, non ti perdi molto lasciandolo per strada...
      Sì, comunque il cast sembra davvero formato pescando a piene mani dal cesto dei personaggi secondari di altre serie... talmente secondari che non ho nemmeno viglia di andare a vedere da dove vengono XD

      Elimina
  2. Ho visto il plot e non mi è proprio piaciuto. Ho visto il secondo, ancora meno.
    Inutile dire che non ho riprovato con il terzo... u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E le cose non migliorano negli episodi successivi, quindi hai fatto bene ad abbandonarlo. Ci molte altre serie che meritano il nostro tempo ^^

      Elimina