giovedì 28 novembre 2013

Recensione: "Ragazzo da parete" di Stephen Chbosky

TITOLO: Ragazzo da parete (Noi siamo infinito)
AUTORE: Stephen Chbosky
EDITORE: Sperling & Kupfer
PREZZO: €16.90

TRAMA:
Fra un tema su Kerouac e uno sul "Giovane Holden", tra una citazione da "L'attimo fuggente" e una canzone degli Smiths, scorrono i giorni di un adolescente per niente ordinario. L'ingresso nelle scuole superiori lo lancia in un vortice di prime volte: la prima festa, la prima rissa, il primo amore - per la bellissima ragazza con gli occhi verdi che quando lo guarda fa tremare il mondo. Il primo bacio, e lei gli dice: per te sono troppo grande, però possiamo essere amici. Per compensare, Charlie trova una che non gli piace e parla troppo: a sedici anni fa il primo sesso, e non sa neanche perché. Allora lui, più portato alla riflessione che all'azione, affida emozioni, trasgressioni e turbamenti a una lunga serie di lettere indirizzate a un amico, al quale racconta ciò che vive, che sente, che ha intorno. Dotato di un'innata gentilezza d'animo e di un dono speciale per la poesia, il ragazzo è il confidente perfetto di tutti, quello che non dimentica mai un compleanno, quello che non tradisce mai e poi mai un segreto. Peccato che quello più grande, fosco e lontano, sia nascosto proprio dentro di lui.

RECENSIONE:
Dopo le scoraggianti esperienze con "Un giorno questo dolore ti sarà utile" e "L'orlo argenteo delle nuvole", forse ci siamo finalmente.
Notoriamente sono piuttosto refrattaria al coinvolgimento emotivo quando affronto questi romanzi introspettivi o di formazione, tanto che avevo cominciato ad accarezzare l'idea di abbandonare il genere in toto... E invece eccolo: un romanzo tenero, intenso e toccante.
Charlie è un protagonista davvero speciale, ha una sensibilità ed un'intelligenza fuori dal comune che lo rendono diverso da chiunque altro. Sentendosi incapace di fondersi tra i suoi coetanei ma allo stesso tempo desideroso di un contatto umano, Charlie finisce col legarsi ad un gruppetto di "outcast", tra i quali troviamo quelli che saranno i suoi migliori amici, Patrick e la bella Sam
C'è una cosa però che "disturba" il lettore: con lo scorrere della storia appare sempre più chiaro che c'è qualcos'altro nel passato di Charlie, qualcosa di nascosto e probabilmente traumatico che influisce pesantemente sul sul presente, senza che nemmeno lui se ne renda conto. Charlie ne sembra all'oscuro tanto quanto noi ma, man mano che esce dal suo guscio di solitudine, anche i suoi ricordi cominciano a riversarsi in quelle lettere sincere che scrive all'ignoto destinatario.
Per affrontare i rapporti con gli altri e il resto della sua vita Charlie deve prima affrontare il proprio passato.

Non sto ad aggiungere altro, perché questo è un romanzo da leggere, non da raccontare. E' in grado di trasmettere una grande tristezza e una strana tranquillità, ma anche quella gioia infantile che ci fa apprezzare le piccole cose, come Charlie.

Vedere il mondo attraverso gli occhi di Charlie, con il suo candore e la sua ingenuità, è un'esperienza del tutto particolare, che non posso che consigliarvi.


Serena

8 commenti:

  1. Questo libro dovrò leggerlo prima o poi, me ne hanno parlato tutti benissimo. Bellissima recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ E sì, te lo consiglio proprio!

      Elimina
  2. Ho visto il film e l'ho trovato bellissimo e non scontato, un vero inno all'adolescenza in tutti i suoi aspetti, piacevoli e sgradevoli.
    I romanzi di formazione con giovani protagonisti adolescenti di solito non interessano nemmeno a me, ma forse per questo potrei anche fare un'eccezione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film ancora non l'ho visto, prima preferivo aspettare di finire il libro. Adesso ho proprio voglia di andare ad affittare il dvd... =P

      Elimina
  3. Lo voglio <3 Chi me lo regala? Il film l'ho adorato :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che è quasi Natale, magari Babbo Natale ti farà trovare una sorpresa sotto l'albero... XD

      Elimina
  4. Il film non mi è piaciuto moltissimo ma ho comprato il libro, quindi.. speriamo! xD

    RispondiElimina