domenica 19 gennaio 2014

Doctor Who Chistmas Special: "The Time of the Doctor"

Buongiorno a tutti,
oggi cercheremo di mettere un punto-e-a-capo a questa intensa stagione di Doctor Who con il commento allo speciale di Natale: The Time of the Doctor.

E ovviamente : spoiler, spoiler come piovesse


Anche questo speciale si portava dietro un vero carico da 90 perché doveva chiudere l'intero ciclo dell'Undicesimo Dottore (Matt Smith) aprendo la strada per il Dodicesimo (Peter Capaldi).
Possiamo dire che Moffat sia riuscito nell'impresa?
Dannazione, .

L'episodio si apre in medias res con il Dottore impegnato -assieme, pare, a tutto il resto dell'universo- a decifrare un misterioso messaggio... solo che il Dottore lo fa nel suo inconfondibile modo : cacciandosi nei guai. E, già che c'è, trascina nei guai anche Clara, prima comparendo nudo alla sua festa di Natale e poi portandola con sé nel paese Christmas, sul pianeta Trenzalore. In questo viene aiutato dalla papessa della Nuova Chiesa, nonché ex-fiamma, Tasha Lem.

A questo punto capirete anche voi che la presenza del Dottore su Trenzalore non può essere presa alla leggera, infatti il famoso messaggio sconosciuto non è altro che "la domanda più antica dell'universo, nascosta in piena vista" filtrata dalla crepa interdimensionale vista per la prima volta nella cameretta di Amy Pond : Doctor who?
Questa volta però riceviamo TUTTE le risposte che stavamo ancora aspettando: la crepa generata dall'esplosione del TARDIS è una sorta di spiraglio tra due universi (ma questo lo sapevamo...) attraverso la quale i Time Lord stanno chiedendo aiuto al Dottore per esserei liberati dal pocket universe nel quale sono intrappolati come conseguenza di The Day of the Doctor. L'esplosione del TARDIS, inoltre, è stata causata dalla setta eretica di Madame Kovarian che voleva evitare a tutti i costi l'arrivo del Dottore su Trenzelore.



(scusate, non potevo resistere)

Ma perché? Questo punto merita decisamente un approfondimento.
Come dicevo prima, la crepa diffonde la richiesta d'aiuto dei Time Lord : se il Dottore risponderà alla domanda, Gallifrey riuscirà a ristabilire il contatto con il nostro universo e a fare ritorno, ma in questo modo avrà di nuovo inizio la Time War (come testimoniano tutti i nemici storici dei Time Lord accalcati attorno al pianeta).

A questo punto tutti stanno cercando di uccidere il Dottore, perché lui è l'unico in grado di consentire il ritorno di Gallifrey. Al Dottore quindi non resta che rimanere a Christmas per molti secoli, per difendere i suoi abitanti dall'attacco di Dlaek, Cybermen, ecc... ma non potendo ugualmente liberare la propria gente. 
In tutto questo ovviamente cerca di salvare Clara rispedendola ripetutamente alla festa di Natale della sua famiglia, ma lei trova sempre il modo di tornare indietro, prima dopo 300 anni (trascorsi su Christmas) e poi dopo 5-600 anni, quando ormai Eleven è uno stanco vecchietto alla fine dei suoi giorni. 

Ed è a questo punto che riceviamo LA risposta, la soluzione ad una delle discussioni più sterili del dopoguerra alla questione della numerazione dei Dottori : Eleven, pur rimanendo "Eleven" per chiarezza di comunicazione (e anche perché a quanto pare a Matt Smith piace come numero) è in realtà la tredicesima "incarnazione" del Dottore, perché vengono contati anche il War Doctor di John Hurt e la semi-rigenerazione di Ten che ha dato origine a Ten-too. E mi piace un sacco che l'informazione venga buttata lì nel mezzo di un altro discorso, un po' come se fosse una cosa scontata. 
Il Dottore quindi è ormai allo stremo delle forze e sta per morire di vecchiaia (cosa che sbatte immancabilmente in faccia ai Dalek che cercando di ucciderlo da quasi un millennio e mezzo), ma ancora una volta l'intervento della sua impossible girl è cruciale : Clara, incapace di arrendersi all'idea della morte del Dottore, chiede ai Time Lord attraverso alla crepa di aiutarlo... e non si può dire che Gallifery&co non gli debbano qualcosa.
I Time Lord a questo punto intervengono regalando al Dottore un intero ciclo di rigenerazioni... e a noi altri 50 anni di Doctor Who (della serie: soluzioni deus ex machina made in Moffat :D).

Come al solito, nel mio post non poteva mancare la parentesi Clara. Ancora una volta fondamentale, Clara ha però anche ribadito il suo lato più umano, vulnerabile e quindi un po' imperfetto, come piace a noi : nonostante lei sia l'unica companion ad aver visto tutte le rigenerazioni del Dottore, nonostante abbia avuto a che fare con 3 di loro di recente, nonostante sia lei stessa durante l'episodio a dire a Eleven "Ma tu non muori! Ti rigeneri, cambi...", quando si trova di fronte alla rigenerazione vera e propria è disperata e in lacrime, e se ne esce con un altro "Ma il dottore sei TU", come se si rifiutasse di dire addio a Eleven per accettare Twelve. Un po' come, per un attimo, tutti noi. No?
Ad ogni modo, con un po' di fortuna, con l'Ottava serie e l'arrivo di Capaldi, vedremo la fine della "perfezione di Clara"... anche perché le dinamiche dovranno cambiare almeno un po' dato che è cambiato il Dottore...

Ed è qui che comincia la parte difficile.

Giuro che mi ero preparata. Dall'annuncio di Matt Smith, alla rivelazione di Capaldi, al 50° Anniversario, giuro che pensavo sul serio di esser pronta all'avvento del Dodicesimo. Ero pure un tantino eccitata. Ma quando si è arrivati alla resa dei conti non c'è stato niente da fare. 
Al bellissimo e commuovente discorso finale di Eleven ho cominciato a piangere (e non ero l'unica. Vedi QUI), quando è comparsa Amy Pond stavo singhiozzando e quando il Dottore ha lasciato cadere per terra il suo farfallino mi è caduto un macigno sul cuore.
E poi ZAN, tutto d'un tratto è comparso il nuovo Dottore.


Questo non vuol dire che Moffat non si sia preso tutto il tempo per chiudere il ciclo dell'Undicesimo Dottore e dirgli addio come si deve. Tutta la straordinaria, toccante sequenza finale è stata gestita in maniera perfetta, raggiungendo il suo apice nel cammeo di Karen Gillian che -ancora una volta- è riuscita a spezzare il cuore e, allo stesso tempo, a rendere felici tutti noi.


Incredibile, bellissimo episodio e meraviglioso, perfetto commiato per Matt Smith che, in ogni caso, sarà sempre il mio Dottore.



Angolo ancora più NERD.

Ma adesso mi è venuta in mente una domanda : tutto questo speciale con la difesa di Trenzalore e il dono del nuovo ciclo di rigenerazioni vuol dire che la time line precedente è stata modificata (il finale della settima sere, la tomba-TARDIS), oppure prima o poi l'Ultimo Dottore tornerà a Trenzalore, combatterà e verrà seppellito?

E, per finire, due parole anche su Peter Capaldi. Già molto prima della suo debutto ufficiale (che avverrà probabilmente a settembre 2014) si è conquistato il cuore degli Whovians con un cammeo epico in The Day of the Doctor e una battuta e mezzo in questo episodio. Per ora del suo Dottore sappiamo che non si ricorda come guidare il TARDIS (probabilmente una conseguenza della solita temporanea confusione post rigenerazione... o forse no) e che non gli piace il colore dei suoi nuovi reni. 
Ma ditemi che già non lo amate almeno un po???!


 

Serena

6 commenti:

  1. L'episodio mi è piaciuto un sacco, ma considerando che Moffat ha deciso di chiudere TUTTE le storyline dell'Undicesimo Dottore, magari avrei preferito che si fosse preso un doppio episodio. Non so, mi è sembrato un po' affrettato O_o
    L'idea del Dottore che muore di vecchiaia mi è piaciuta tantissimo, anche perchè tutti si aspettavano che la sua sarebbe stata una morte eroica in battaglia, mentre invece a Trenzalone è rimasto per tenere la situazione in stallo e salvare il pianeta.
    Io credo che la timeline sia cambiata: doveva morire lì, ma invece time can be re-written, ed eccoci qua con un nuovo Doctor e un nuovo set di rigenerazioni (che a quello che ho capito sono un deus ex-machina made in Classic-Who, per il Master).

    Quello che mi chiedo è se ad essere cambiata sia la linea temporale dell'ultimo episodio di Ten: imho ha più senso che i Time Lord stessero cercando di uscire a forza dall'universo tasca... la storia del time-lock non mi ha mai convinta del tutto, e l'introduzione del Momento ha solo gettato benzina sulle mie perplessità :/

    Detto questo, nonostante tutto non ero pronta all'addio di Matt (Eleven è il mio Dottore), ma sono eccitatissima all'idea di vedere Capaldi nel ruolo. Mi piace anche il ritorno ad un Dottore più anziano XD
    Spero tanto che interagisca con River *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! Mi ero dimenticata del Master! Anche lui aveva avuto un nuovo ciclo di rigenerazioni... A quanto pare, non possiamo sempre dare la colpa al Moff XD
      Ho sentito molti dire che avrebbero preferito un episodio doppio e forse a certe cose avrebbero potuto dare più spazio... ma tutto sommato preferisco così piuttosto che un doppio episodio annacquato.

      Sì, la questione della correlazione tra l'ultimo episodio di Ten e le "novità" introdotte dal 50° è ancora aperta... Spero che prima o poi venga fatto un accenno alla cosa.

      Per quanto riguarda Capaldi, ero genuinamente felice quando ho visto chi avevano scelto come Dodicesimo... ma questo non toglie che la rigenerazione sia stata straziante per il mio cuoricino...ç_ç E spero anche io che River compaia almeno in un episodio, sarebbe interessante... In fondo durante i suoi "viaggi" dovrebbe aver visto tutti i Dottori prima di arrivare alla Library, no?

      Elimina
  2. Tu sai benissimo come la penso riguardo Moffat, Clara, Eleven e compagnia cantando.
    Ma... questo speciale, per me, è stato perfetto.
    Non credevo che mi sarei potuta commuovere in questo modo e che mi sarei ritrovata a guardare i vecchi episodi con Matt e a borbottare "perchééé te ne sei andatoooo?".
    Il discorso finale è sempre un colpo al cuore, ma io inizio a singhiozzare come una bambina quando compare Amy.
    Ogni volta. Ogni santissima volta.
    ...e poi inizio a ridere come una cretina quando compare Capaldi.
    Per la questione River, credo che comparirà almeno una volta: avrebbero fatto l'ultimo episodio con lei, quello in cui le viene dato il sonic screwdriver e tutta quella roba là altrimenti, no?

    Btw, bellissimo post as usual, Sere *-*
    Aspetto anche quelli su Sherlock!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ti dico solo che ho rivisto un pezzo dello speciale questa mattina e avevo di nuovo le lacrime agli occhi. Devo smetterla, rasento il masochismo... Tra l'altro, ho sentito un paio di frasi che mi erano sfuggite alla prima visione e che mi hanno fatto quasi venire un colpo... Quindi sto iniziando a speculare pesantemente sulla nuova serie (quindi ho di che tormentarmi per 6 mesi abbondanti...)

      Di Sherlock mi manca la serie nuova... adesso ho gli esami e non ho molto tempo per guardarlo con l'attenzione che esige (maledetti esami :( ).

      E grazie per i complimenti! :3 *blush*

      Elimina
    2. Non parlarmi di esami ç_ç
      Non vedo l'ora che tu veda la 3 stagione, aaaaaaargggg!

      Elimina
    3. Oh oh... appena la vedrò sono certa che sarai la prima a scoprirlo perché ci sono ottime probabilità che ti mandi una mail in preda al fangirling XD

      Elimina