sabato 18 gennaio 2014

E-book Time (Recensione) : "The Vincent Boys" di Abbi Glines

TITOLO: The Vincent boys
AUTORE: Abbi Glines
EDITORE: Mondadori
PREZZO: € 14.90 (eBook € 6.99)

TRAMA:
Ashton, brava ragazza di "professione", cerca di non deludere i suoi genitori e gioca il ruolo della fidanzata perfetta di Sawyer Vincent, il ragazzo che tutte vorrebbero. Ma durante le vacanze estive, mentre Sawyer è in campeggio con il fratello, Ashton inizia ad avvicinarsi a Beau, cugino di Sawyer, terribilmente sexy. E terribilmente pericoloso... Il ragazzo da cui tutte dovrebbero stare alla larga. Beau, che ha sempre voluto bene a Sawyer come a un fratello, ama Ashton fin dai tempi dell'asilo, considerandola però la "ragazza di suo cugino" e, dunque, off limits. Che sia giunto il momento di abbandonare le maschere e di lasciarsi andare ai sentimenti veri? Più Ashton e Beau cercano di stare lontani più il desiderio si fa irrefrenabile. La tenera amicizia che li legava da piccoli si trasforma in attrazione travolgente, impossibile da combattere... Come reagirà Sawyer nel trovare la sua ragazza tra le braccia del cugino e migliore amico? C'è sempre una prima volta per "tutto": per l'amore, per la gelosia, per scoprire chi siamo veramente...

RECENSIONE: 
*possibili spoiler*

Ho cominciato questo libro in preda ad un raptus di incoscienza, un po' attirata dai pareri contrastanti letti in rete e un po' dalla mia assoluta mancanza di familiarità con il genere "new adult".
L'ho letto piuttosto rapidamente ma ogni volta che tornavo al tablet una parte di me sbuffava scocciata... Ho capito che decisamente non mi stava piacendo quando, a ormai 30 pagine dalla fine, ho preso in mano il tablet dicendo sovrappensiero ad alta voce "Sah, finiamo 'sto libro di mxxxa". Mi sembra un'indicazione piuttosto chiara da parte del mio subconscio, no?
A questo punto, in fase di scrittura della recensione, era d'obbligo fare mente locale per capire perché non mi fosse piaciuto, e mi sono resa conto che durante la lettura i miei stati d'animo sono costantemente oscillati tra: disinteressata-perplessa-irritata-annoiata, in rapida successione.
Iniziamo dal fattore "hot", così poi non ci devo più tornare. 
Onestamente mi aspettavo una presenza molto maggiore di scene di sesso che invece erano relativamente poche... e per fortuna! Non solo non spiccavano particolarmente come "qualità" o "tensione", ma a tratti erano pure ridicole! Le frasi pronunciate in preda alla passione dal protagonista Beau mi scatenavano ilarità e irritazione in un colpo solo. Sarà colpa della traduzione o proprio delle scelte dell'autrice? Non lo so, e nemmanco mi interessa.
Grazie a Beau Vincent, inoltre, ho scoperto un tipo di protagonista che mi piace ancora meno dei "ragazzi arroganti e cafoni" (adesso Daemon di Obsidian mi sembra un amore di fanciullo), ovvero i ragazzi possessivi. E non parlo di quel po' di gelosia che può essere anche piuttosto sexy... Beau era davvero un troglodita. Oltre a farsi venire un attacco di bile ogni volta che qualcuno respirava la stessa aria di Ashton, ringhiava come un animale e alzava le mani per qualsiasi scusa imbecille. Ci mancava solo che girasse armato di clava. 
Per Beau Vincent non solo la violenza era la soluzione per tutto ma, peggio ancora, era la sua risposta naturale a tutto. Io personalmente non vorrei trovarmi in balia di un ragazzo del genere...
Per cercare di mitigare questo suo lato eccessivamente animale, l'autrice lo ha dotato di un passato difficile -che ci veniva gentilmente ricordato da Ashton ogni 5 pagine- ma il problema è che la cosa non mi ha fatto né caldo né freddo. Nonostante le infinite ripetizioni e giustificazioni -oltre alla bombshell finale- la questione del suo passato è stata immagazzinata nel mio cervello come un'informazione anagrafica qualsiasi -tipo il colore degli occhi- più che come un elemento attraverso il quale approfondire la psiche del personaggio.
E Ashton... Beh, a metà del libro mi sono accorta di considerarla una cretina. Perché? Perché era incapace di pensiero coerente quando si trovava nel raggio di 6 chilometri da Beau, perché si considerava una "cattiva ragazza" per i motivi più ridicoli del mondo (non mettere a posto i carrelli della spesa? Sul serio??), perché aveva pensieri e opinioni sgradevoli verso tutti eccetto Beau... e vogliamo parlare del palpeggiamento in stato di "trans"? O dell'elegantissima idea di andare a "farsi" in senso biblico il cugino del suo ragazzo durante la veglia funebre per la cara nonnina, perché "tanto lei avrebbe approvato"? Che classe... 
2° volume della serie
Come se non bastasse, ha continuato per tutto il libro con la stessa lagna ("Non posso mettermi tra Beau e Sawyer!") prendendo tutte le decisioni più ridicolmente sbagliate a riguardo e in realtà non portando a termine nulla. Ci ha a malapena provato un paio di volte, ma puntualmente interveniva il personaggio secondario di turno che con una frase fatta le faceva cambiare immediatamente idea (la cugina, la migliore amica, il padre, Honey...). 
E poi c'è Sawyer, che è stato dipinto come il "bravo ragazzo quasi santo" ma che, a conti fatti, si è comportato in maniera meschina sin da quando è comparso in scena (o quasi). 
Anche la descrizione di questo "amore travolgente e impossibile" non è riuscita minimamente a convincermi ed è scivolata presto nel cassetto dell'indifferenza. 
Dopo la metà, il libro ha persino cominciato ad essere ripetitivo e un po' noioso, con l'affermazione degli stessi sentimenti con la ripetizione infinita delle stesse frasi da entrambi in punti di vista.

In conclusione, qualcuno ha ancora dei dubbi? Questo libro non mi è piaciuto in nessuno dei suoi aspetti : fallimento su tutti i fronti.


Serena

13 commenti:

  1. Ahahaha!!! :D Pensa che io ho letto anche il secondo, perchè me lo avevano prestato insieme al primo...devo dire che è "migliorato" un po', ma niente di ché. Racconta la storia tra la cugina di Ashton e Sawyer...mah. O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco! Effettivamente mi sembrava proprio che la cugina di Ashton fosse stata inserita un po' alla c di c con un secondo fine...

      Elimina
  2. XD bellissima recensione X°°°°D
    Complimenti per il coraggio, questo è un titolo che non sono riuscita a trovare la forza di leggere. Avevo sentito che le frasi di Beau erano nella lista delle cose da non dire mai prima-durante-dopo un rapporto, e ammetto che è l'unico dettaglio che sarei curiosa di leggere di prima mano.
    Certo che queste autrici (perchè spesso sono donne) che rendono così attraenti uomini che nella vita vera farebbero paura, sono inquietanti. Capisco il fattore "cattivo ragazzo", ma non dovrebbero essere pg che ad un certo punto pensi "ora la picchia" :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti ti consiglio di tralasciare, non ne vale la pena...
      Anche io spesso non riesco a capire che passi per la testa delle autrici quando dipingono certi personaggi... Davvero loro vorrebbero dei compagni del genere o, peggio, dei fidanzati del genere per le loro figlie?

      Elimina
  3. ahahahah :') anch'io l'ho letto! Sono perfettamente d'accordo con te!
    Beau mi è sembrato davvero ridicolo nelle scene "Hot" mentre Sawyer lo odiavo a morte, un'idiota completo. Ho letto anche il secondo volume, spinta dalla curiosità delle quattro pagine che ho trovato alla fine di The Vincent Boys. E' più carino ed ho rivalutato Sawyer :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì? Io le ultime pagine con le "anticipazioni" nemmeno le ho lette, per dirti quanto ero stufa di quella storia a quel punto. Forse un giorno deciderò di concedere una seconda occasione alla Glines, ma per ora quel giorno è moooolto lontano.

      Elimina
  4. Ahahahah Sere! Complimenti per il coraggio!
    Io ho tenuto questo libro alla larga manco fosse la peste! Mi dispiace che sia stato lui a segnare la tua introduzione nel NA :(
    Recensione bellissima, btw!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio consiglio spassionato: continua a tenerlo alla larga come il virus ebola. Se per caso hai qualche titolo NA da suggerirmi che mi aiuti a riprendermi da questa brutta esperienza, accetto consigli.
      E grazie!^^

      Elimina
  5. Fantastica ahahahha sei fantastica Sere! io ho sia il primo che il secondo in ebook grazie a mia cugina che ogni tanto mi porta una bella cartella di libri, ma ho il terrore a leggere questo so già che mi farà schifo ahahah magari me lo tengo per sotto l'ombrellone per l'estate XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti :3
      Guarda, non affrettarti a leggerlo perché davvero non ne vale la pena. Non per me, almeno. Se poi alla fine decidi di leggere gli ebook fammi sapere cosa ne pensi! Sono curiosa... :D

      Elimina
  6. Mi hai fatto morire!!! :)
    Allora anche io ho l'ebook sia di questo che del secondo, ma non ho avuto ancora il piacere(?) di leggerlo. E credo che aspetterà ancora un po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che le mie letture disastrose abbiano allietato la tua giornata ^^

      Elimina