martedì 14 gennaio 2014

Recensione: "Il diario di Carrie" di Candace Bushnell

TITOLO: Il diario di Carrie
AUTORE: Candace Bushnell
EDITORE: Piemme
PREZZO: € 16.50

TRAMA: 
Chi pensa che le avventure di Carrie Bradshaw siano finite troppo presto, chi non ha mai smesso di sognare il giorno in cui metterà piede da Tiffany per un anello di diamanti e chi continua a chiedersi come si fa a diventare la regina di New York non può certo perdersi questo romanzo. Il diario di Carrie è la puntata mancante di Sex and the City, quella che ci racconta vita, amori e sogni di gloria della protagonista di una delle più celebri serie televisive di sempre prima che potesse permettersi le scarpe di Jimmy Choo. In pratica, l'equivalente cartaceo di un taxi fino a Manhattan. Per una ragazza di provincia convinta che la vita possa essere molto, molto eccitante.

RECENSIONE:

Before there was sex, before there was The City, there was just me: Carrie, Carrie Bradshaw.

Interessante scoperta questo Diario di Carrie.
E : sì, lo so benissimo che la citazione iniziale è tratta dal telefilm, ma è stata proprio la serie televisiva a spingermi a prendere il libro. E' ovvio che le differenze ci sono e sono evidenti, ma entrambi hanno senz'altro in comune quella spensieratezza e semplicità che potrebbe benissimo avere il diario di una sedicenne (seppur molto movimentato).
Carrie appare come una ragazza normale, forse un po' più "pazza" ed esuberante di altre, che deve gestire tutte le beghe dei 16 anni : primi amori, amiche e tradimenti, problemi a scuola e in famiglia, ma soprattutto la ricerca della propria strada e del proprio percorso per "diventare grande".
Nel libro troviamo un po' tutti gli ingredienti per un teen drama che si rispetti, senza però scadere nella ridicola sceneggiata o nell'inverosimile Beautiful. Tante volte Carrie si comporta in maniera un po' sciocca, ingenua e melodrammatica, ma alla fine, in un modo o nell'altro, riesce sempre a rimanere federe a se stessa : supera i pregiudizi verso una vecchia nemesi, si lascia alle spalle un doloroso tradimento, tenta di dimenticare il sopravvalutato primo amore e insegue testardamente e i propri sogni.
Forse perché la storia è raccontata dal punto di vista di Carrie, ma i personaggi di contorno risultano un po' scialbi, o meglio, intrappolati nella loro caratteristica predominante : il Topo è una secchiona, Maggie è una regina del dramma, Walt un cinico incallito e Lali... beh, lei appare una scadente migliore amica prima ancoa che il vero motivo venga palesato.
E poi c'è Sebastian: il ragazzo, centro e causa di tutti i problemi di Carrie. O, come lo definirebbe il signor Bradshaw, lo stron-zet-to. Perché lui è proprio questo. E' un personaggio che non ha nulla di positivo se non il fatto di essere l'interesse amoroso di Carrie : è volubile, bugiardo, strafottente e incapace di provare dei veri sentimenti -fossero anche di empatia- verso gli altri. Tratta tutte come oggetti messi a disposizione dei propri capricci. Proprio non mi è piaciuto.
In definitiva, che dire di questo libro? Se da una parte ho apprezzato la "verosimiglianza" e il senso di realtà adolescenziale che si trovano in queste pagine, dall'altra -non posso negarlo- ho sentito un po' la mancanza del galmour e del brio che le interazioni con New York potevano portare. Inoltre non riesco nemmeno a scacciare quel brutto, brutto pregiudizio che provo verso il genere chick-lit (per quanto questo libro fosse incredibilmente meno stupido rispetto alla media) che mi lascia la sensazione di un romanzo che mi scivola addosso senza lasciar traccia e mi porta sempre ad abbassare il giudizio di una mezza stelletta.


facciamo 3+

Serena

3 commenti:

  1. Non penso che leggerò mai i libri, ma gli episodi del telefilm sono carinissimi: li guardo sempre con piacere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'ho letto per curiosità ma preferisco anche io la serie ^^

      Elimina
  2. Credo che non leggerò il libro, ma inizierò sicuramente la serie tv ^^ l'ho vista per caso l'altro giorno su un sito è sembra davvero carina :3

    RispondiElimina