venerdì 28 febbraio 2014

AudioBook Time! "The Stone Rose" by Jacqueline Rayner

TITOLO: The Stone Rose
AUTORE: Jacqueline Rayner
EDITORE: BBC Books
PREZZO: 
TRAMA: 
Mickey is startled to find a statue of Rose in a museum a statue that is 2,000 years old. The Doctor realises that this means the TARDIS will shortly take them to Ancient Rome, but when it does, he and Rose soon have more on their minds than sculpture. While the Doctor searches for a missing boy, Rose befriends a girl...


RECENSIONE:

AH! Pensavate davvero di esser salvi fino al prossimo settembre?!?!
Sono dolorosamente consapevole del fatto che non ci saranno nuovi episodi di Doctor Who ancora per diversi mesi... ma ho pensato di sopperire alla carenza di Dottore con uno dei tantissimi libri ufficiali a lui dedicati. Questo mi ha dato anche modo di sperimentare per la prima volta l'utilizzo di un audio-book... o meglio, il solo utilizzo dell'audio-book. Eh sì, perché questa volta ho un po' barato e ho solo ascoltato l'audio (e non avete idea di quanto sia bello riordinare la camera con David Tennant in sottofondo...).
Ad ogni modo, cercherò di essere onesta riguardo al libro e limitare i fangirlamenti incomprensibili.
All'inizio dell' "ascolto" mi sentivo un po' scettica, principalmente perché le cose procedevano fin troppo come me le aspettavo. Per fortuna era solo un fattore dovuto alla necessità di impostare la storia e col passare delle pagine Jacqueline Rayner mi ha sorpresa. Terminata la fase -anche un po' lenta, ammettiamolo- di assestamento, la storia ha cominciato a scapicollarsi zigzagando in diverse direzioni e trascinando con sé il lettore. Sembrava davvero di assistere ad un episodio della serie : avvenimenti uno più assurdo dell'altro in rapida successione con spiegazioni stravaganti, time line accartocciate su loro stesse e paradossi temporali... Il tutto reso straordinariamente bene dall'incredibile interpretazione di David Tennant, che qui non doveva solo vestire i panni del Dottore, ma di tutti i personaggi. Fantastico.
Però una cosa la devo ammettere: sono assolutamente sicura che dalla sola lettura del libro non avrei apprezzato così tanto l'avventura del Dottore... Così come probabilmente non avrei riso tanto per alcuni episodi se ne avessi prima solo letto lo script. Ascoltare David Tennant essere sia il Dottore e tutti gli altri personaggi è stato un po' come vedere l'episodio, tutta un'altra cosa. 
La storia in sé era buona... ma come canovaccio per un episodio. Se considerata unicamente come libro, dimenticandosi per un attimo del legame con Doctor Who sarebbe stata un po' manchevole per caratterizzazione  dei personaggi, strutturazione e in generale "ampiezza di respiro" dell'ambientazione. 
Per questo mi trovo un po' in difficoltà ad assegnare stelle... perché se la storia da poco più di 3 stelline, David Tennant invece è da 15 o 16.
Quindi diciamo una media molto poco ponderata di 4 TARDIS.




Serena

6 commenti:

  1. Mi ricordo di questo audio-book e soprattutto mi ricordo della voce di Tennant (Ten è il *mio* Dottore, tra parentesi). Strabiliante, quell'uomo ha un talento che non ci si crede, anche con la sola voce riesce a darti tantissimo in profondità e coinvolgimento. Immenso.

    P.S.: E' molto bello il blog, complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio Tennant è straordinario e ha dato prova della sua bravura anche in questo audiobook.
      E grazie per i complimenti ^^

      Elimina
  2. Oddio, la voce di Tennant. I capelli di Tennant. Il sorriso di Tennant. Ah, Tennant. Io lo amo, davvero. Lui ancora non lo sa (e magari non lo saprà mai), ma cioè... Lo adoro. Presente quando le ragazzine negli anni '90 si strappavano i capelli per Dylan di Beverly Hills? Ecco, io sono così per Tennant. Grave, lo so, dato che ho ben 28 anni... Però al cuor non si comanda *___* e adesso voglio l'ebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare, direi che sei in ottima compagnia XD

      Elimina
  3. Concordo assolutamente con tutto e mi complimento con te, perché sei riuscita a fare una recensione decisamente più oggettiva della mia xD
    E' vero, comunque: senza l'audiobook ci avrebbe perso tantissimo *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^
      E' terribile pensare che dovremo passare tutti questi mesi senza Dottore... per fortuna che ci sono i libri!

      Elimina