giovedì 1 maggio 2014

Recensione: "Otto Volante" di Janet Evanovich

Buongiorno a tutti!
Sono due settimane che rimando la pubblicazione della recensione de "L'Accademia dei Vampiri", ma giuro che è pronta e sta per arrivare. Assieme ad un'altra mezza dozzina di recensioni.... peccato che non riesca a trovare il tempo per trascriverle al pc! Per oggi quindi dovrete accontentarvi di una recensione più breve, ma sappiate che le altre sono in arrivo ;D

TITOLO: Otto Volante
AUTORE: Janet Evanovich
EDITORE: Salani
PREZZO: € 14.90

TRAMA: 
Stephanie Plum, cacciatrice di taglie di Trenton, New Jersey, non può certo lamentarsi. Ultimamente il lavoro non le manca, e le sue giornate sono a dir poco movimentate. Oltre ai casi consueti che le passa il viscido cugino Vinnie, capo dell'agenzia, questa volta deve occuparsi di una complicata vicenda di scomparsa: una madre e la sua bambina sono sparite senza lasciare traccia. Certo, cercare le persone scomparse non sarebbe compito di Stephanie, ma le due sono la figlia e la nipote di una cara amica di nonna Mazur, e non si può certo dire di no alla cara e insistente vecchietta... Anche se questo significa subire una serie di minacce nemmeno tanto sottili da parte di Eddie Abruzzi, elegante quanto temuto esponente della malavita locale, collezionista di cimeli di guerra e noto per la sua crudeltà. Affiancata come sempre dalla fidata Luta, vistosa ex prostituta dai modi piuttosto spicci e dall'appetito incontenibile, in poche ore Steph riesce a collezionare svariate auto distrutte dalle fiamme, aggressioni e cadaveri segati a metà sul divano di casa, rocambolesche e infruttuose catture di pregiudicati. Peraltro, restando rigorosamente fedele alla propria dieta a base di pizza, spuntini e snack ipercalorici. Per non parlare del fronte sentimentale, che vede l'eterno fidanzato e agente di polizia Joe Morelli sempre più incalzato dal ben tenebroso Ranger...

RECENSIONE:

Ragazzi, ho AMATO questo libro. E l'ho amato in maniera davvero paradossale.
Uno pensa, dopo 7 libri di Stephanie Plum, che la nostra straordinaria protagonista abbia imparato qualcosina del proprio lavoro, no? Oppure tu lettore credi di esserti almeno abituato alla sua assoluta inettitudine... E invece lei diventa sempre più maldestra e tu sempre più divertito. 
Se una qualsiasi altra protagonista avesse inanellato ripetutamente tutta una serie di decisioni palesemente senza senso come ha fatto lei, probabilmente l'avrei odiata e presa mentalmente a schiaffi per tutto il libro. Ma non Stephanie.
In questo libro riesce a trovarsi un morto in casa, far esplodere 3 auto (anche se la mia preferita rimarrà sempre quella del camion dei rifiuti del 5° libro), a farsi sfuggire praticamente tutti i ricercati e a farsi attaccare da delle oche e io in tutto questo non potevo che ridere come una povera mentecatta, facendo girare tutti in treno e guadagnandomi diverse occhiatacce (per altro, credo di aver apertamente riso in faccia ad un controllore...)
E la cosa più assurda è che, a parte tutte le solite situazioni tragicomiche, il "cattivo" di turno commette degli atti davvero inquietanti, disturbati e pericolosi... ma era vestito da coniglio gigante e io mi sganasciavo come sotto effetto di gas esilarante. Devo cominciare a preoccuparmi?
Davvero, questo libro è fenomenale. Dovete leggerlo.



Serena

5 commenti:

  1. Non conoscevo questa serie :) Mi hai incuriosita e mi sono andata ad informare. Credo che metterò nel carrello il primo volume : "Bastardo numero uno" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di averti introdotta alle meravigliose avventure di Stephanie.
      Quando leggi il primo devi ASSOLUTAMENTE tornare a farmi sapere se ti è piaciuto. Ogni fan della Evanovich diventa automaticamente "mia-amica-del-cuore-forever" XD

      Elimina
  2. Ammetto che nemmeno io avevo mai sentito parlare di questi libri. Devo dire, però, che la trama è molto intrigante ed i personaggi sembrano molto approfonditi da come ne parli nella recensione :) ma forse il bello dei libri è proprio questo: scoprire continuamente mondi nuovi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io sono orgogliosa di averti fatto scoprire questo mondo in particolare. Per me i libri della Evanovich sono il modo migliore per raddrizzare una giornata storta; forse non saranno letteratura da Nobel, ma io li adoro follemente.

      Elimina
  3. Mi hai incuriosita, mi sa tanto che ci darò un'occhiata. Cmq le oche sono molto aggressive e bastarde inside... ed avendo la sorella che ritiene le galline progenie del demonio per via di due assurdi quanto improbabili incidenti infantili (che coinvolgevano, ironicamente, lo stesso pollaio), credo di poter sopravvivere a quella scena XD

    RispondiElimina