venerdì 5 settembre 2014

E-book Time (Recensione): "Pushing the limits" di Katie McGarry



TITOLO: Pushing the limits 
               (Oltre i limiti)
AUTORE: Katie McGarry
EDITORE: Harlequin Teen / DeAgostini
PREZZO: €14.90

TRAMA:
Nessuno sa cosa sia successo a Echo Emerson, la ragazza più popolare della scuola, la notte in cui le sue braccia si sono ricoperte di cicatrici. Nemmeno lei ricorda niente, e tutto ciò che vuole è ritornare alla normalità, ignorando i pettegolezzi e le occhiate sospettose dei suoi ex-amici. Ma quando Noah Hutchins, il "bad boy" del quartiere irrompe nella sua vita con la sua giacca di pelle, i suoi modi da duro e la sua inspiegabile comprensione, il mondo di Echo cambia. All'apparenza i due non hanno nulla in comune, e i segreti che custodiscono rendono complicato il loro rapporto. Eppure, a dispetto di tutto, non riescono a fare a meno l'uno dell'altra. Dove li porterà l'attrazione che li consuma e cos'è disposta a rischiare Echo per l'unico ragazzo che potrebbe insegnarle di nuovo ad amare?


RECENSIONE:

Mi sono avvicinata a questo contemporary piena di aspettative, e non sono sicura che questo abbia giocato a suo favore.
Le premesse sono quelle classiche del genere, eccetto che le storie personali dei due protagonisti sono davvero Tragiche con la 'T' maiuscola.
Echo ha una psiche molto turbata a causa della recente morte del fratello, della malattia mentale della madre e di un misterioso incidente che le ha causato un vero e proprio back-out mentale -senza contare che anche il padre e la matrigna sono due bei pezzi di...
Noah oltre ad esser gravato dal nome YA per eccellenza viene rimbalzato da una famiglia affidataria all'altra sin dalla morte dei genitori, non può vedere i due fratellini minori, ed è pieno di una rabbia che esprime nel modo più violento e autodistruttivo possibile. 
Se c'era una storia destinata al disastro, era quella di Echo e Noah.
Eppure i due cominciano ad avvicinarsi -all'inizio in maniera abbastanza riluttante- e ad esercitare un'influenza in qualche modo positiva l'una sull'altro.
Incredibilmente, anche il loro innamoramento viene trattato dall'autrice in maniera cauta, lenta e delicata. Ma questo non vuol dire che non abbiano dovuto superare la loro buona dose di drammi incomprensioni, ostacoli e insicurezze psicologiche. Insomma, Romeo e Giulietta in confronto sono baciati in fronte dalla fortuna. 
Ma c'è qualcosa in questo romanzo che m ha impedito di essere trascinata dalla corrente. Sebbene le premesse per una storia straziante e coinvolgente ci fossero tutte, della storia d'amore in sé e per sé in realtà mi interessava poco.
Questo libro è riuscito senza dubbio a toccare alcune corde del mio cuore, solo, non quelle che ci si aspetterebbe. Mi sentivo in ansia e partecipavo emotivamente alle loro sofferenze personali, desideravo ardentemente che riuscissero a risolvere le loro difficili situazioni e che trovassero la felicità... ma il fatto che stessero insieme o meno -per me- era abbastanza ininfluente. 
Avevo davvero il cuore spezzato per i fratellini di Noah, l'infelicità famigliare di Echo, l'impossibilità di migliorare le cose che affliggeva entrambi... ma di farfalle nello stomaco o batticuore, nemmeno l'ombra.
Quindi, per quel che mi riguarda, questo romanzo ha funzionato molto meglio come 'percorso d formazione' piuttosto che come 'storia d'amore', e per questa sua incapacità di colpire il suo obiettivo mi vedo costretta ad abbassare un po' il giudizio.



Serena

14 commenti:

  1. Che recensione interessante! E' la prima volta che sento parlare in dettaglio di questo libro e ora sono davvero curiosa di leggerlo. Ti farò sapere poi come l'ho trovato ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara ^^
      In giro si trovano molte recensioni, quasi tutte entusiastiche. Io come al solito mi devo fare riconoscere -_-
      Ripassa per farmi sapere come l'hai trovato!

      Elimina
  2. Mi dispiace che non sia riuscita a catturarti com'è successo con me :( Spero che magari con altri della McGarry vada meglio, io la adoro :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, inizio ad essere dell'idea che i contemporary non siano il mio forte; quelli che mi sono davvero piaciuti si contano sulle dita di una mano. A quanto pare il mio cinismo non si fa addolcire nemmeno da queste storie d'amore...

      Elimina
  3. Anch'io ero rimasta poco coinvolta da questa storia. Mi ricordo che mi era piaciuto tutto, ma non mi aveva lasciato niente, senza sapere bene perchè. Ho provato la stessa cosa che hai descritto tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, per fortuna non sono l'unica! Va beh, mi consolo pensando che ci sono ancora tanti libri romantici che aspettano solo di essere scoperti... Prima o poi ne troveremo uno in grado di farci innamorare!

      Elimina
  4. Sembra un libro interessante, però penalizzato dalla presenza di una storia d'amore abbastanza inutile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che la storia d'amore dovrebbe essere la parte centrale e più importante del libro, e tutti i drammi solo degli ostacoli da superare per raggiungere il lieto fine... E invece più che una storia d'amore a me è sembrato un "romanzo di formazione per caso"

      Elimina
  5. A me è piaciuto e anche a me è dispiaciuto da morire per i due fratellini di Noah ahahahahaah questo libro mi ha straziato con tutti questi drammi alcune volte ho temuto di non arrivare alla fine senza collassare XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io in realtà l'ho letto in due "puntate", perché sono arrivata ad un certo punto in cui mi è venuto da dire "Ora basta con i drammi, voglio una roba leggera", quindi in mezzo ho letto un altro romanzo più allegro prima di rituffarmi nella seconda metà di questo...

      Elimina
  6. Io ho adorato questo libro, ma posso capire che non può piacere a tutti come è piaciuto a me. Però ho apprezzato la recensione, molto. Tra l'altro pensavo che potesse andare anche peggio XD ho letto anche il secondo volume e devo dire che adoro il modo che ha l'autrice di raccontare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mu fa piacere che la recensione ti sia piaciuta, anche se non esattamente concorde con il tuo giudizio:3
      Capisco perché a moltissimi questo romanzo sia molto piaciuto ma credo che sia proprio il genere a non essere il più adatto a me. Ma ci voglio riprovare!! XD

      Elimina
    2. Hai lo spirito giusto! Tra un paio di giorni pubblicherò la recensione di Scommessa d'amore, leggila e poi deciderai se dare un'altra opportunità oppure no.

      Elimina
    3. Assolutamente! Passerò più che volentieri ;D

      Elimina