venerdì 3 ottobre 2014

Recensione: "Scarlet" di Marissa Meyer

TITOLO: Scarlet (Cronache Lunari #2)
AUTORE: Marissa Meyer
EDITORE: Mondadori
PREZZO: € 17.00

TRAMA:
Anno 126, Terza Era. Androidi e umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Cinder, giovane cyborg e legittima erede al trono lunare, evade dalla prigione in cui è stata rinchiusa per partire alla volta di Parigi, alla ricerca della donna che in passato l'ha nascosta dalla malvagia Regina Levana. Il suo destino si intreccia a quello di Scarlet, giovane contadina francese costretta ad abbandonare la sua fattoria per ritrovare la nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Insieme, con l'aiuto dell'ambiguo Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e dell'affascinante cadetto Carswell Thorne, Scarlet e Cinder scopriranno di dover combattere un nemico comune: la Regina Levana, pronta a scatenare la guerra per indurre il principe Kai a sposarla e affermare la supremazia dei Lunari sulla Terra. Vigilata da una luna ostile e minacciosa, Scarlet, moderna Cappuccetto Rosso, dovrà attraversare una città insidiosa come il profondo del bosco, e scoprire se dietro il conturbante Wolf si nasconde un alleato... o un predatore.


RECENSIONE:

Con questo secondo romanzo continuano le avventure/la storia/il racconto ambientato nel mondo futuristico e fantascientifico di Cinder
Questa volta la trama segue due diversi fili narrativi paralleli, uno dei quali introduce proprio il personaggio del titolo: Scarlet.
Scarlet viene inizialmente descritta come un personaggio bello tosto. Forse non sarà Ellen Ripley di Alien, ma è una ragazza che non ha paura del duro lavoro e di sporcarsi le mani (di terra). Cresciuta dalla nonna in una fattoria della provincia francese, Scarlet si trova ora senza punti di riferimento, dopo che la nonna è scomparsa senza lasciar traccia. 
Una delle due trame segue quindi il disperato inseguimento dei rapitori della nonna, nel quale/in cui Scarlet viene affiancata e aiutata ovviamente da un aitante e misterioso leading male di nome Wolf (ha ha).
Questa, purtroppo, è anche stata la trama che mi ha interessata di meno. Per carità, si lasciava leggere senza senza sforzo, ma ho trovato che 1) la protagonista fallisse nel mantenere le promesse di badass-aggine dell'inizio, 2) il "misterioso" passato di Wolf e tutti i twist&turn della storia fossero un po' troppo prevedibili, 3) la storia d'amore fosse poco interessante.
C'è di buono che Scarlet evita di gettarsi immediatamente tra le braccia di Wolf e lottoo non poco per fidarsi di lui, ma  -in generale- tutta la loro sottotrama romantica mi suscitava un senso di whatever interiore non indifferente.
Il secondo percorso narrativo seguiva invece Cinder e la sua fuga dal carcere di Nuova Pechino, assieme al fascinoso e inzittibile astuto truffatore/ex-ufficiale Carswell Thorne
Questa parte mi è piaciuta molto di più. Non c'era una sottotrama romantica ad appesantire la storia e la "fuga" è filata liscia come l'olio (almeno dal punto di vista del lettore ;P). In questo secondo libro Cinder non deve solo fuggire dalla probabile condanna a morte, ma deve anche trovare la resistenza contro la Regina Levana e -in tutto questo- cercare di venire a patti con il propro nuovo ruolo di principessa di un regno che nemmeno ha mai visto. Perché essere già un cyborg lunare non era già abbastanza.
Verso la fine le due trame convergono e si allacciano rivelando alcune svolte e dettagli del passato che ho trovato intelligenti e intriganti.

Non è forse stato il seguito che mi aspettavo, ma è riuscito ugualmente a prendermi un bel po', nonostante l'assenza di una love story davvero interessante (e questo -credetemi- è un merito che non può essere tralasciato).
Inoltre continuo ad adorare il mondo fantascientifico ideato dalla Meyer e non vedo l'ora di potermi immergere di nuovo nel futuro distopico/favolistico di Cress.





Serena

14 commenti:

  1. Non so perché, sono fermo al primo, che mie ra anche piaciucchiato.
    Visto che ce l'ho già in casa, questo, devo leggerlo ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il primo ti è solo "piaciucchiato", dubito che il secondo farà scoccare la scintilla... ma chi può dirlo? Se ce l'ha già a disposizione dagli un'occasione, al massimo lo pianti e procedi con la tua vita senza rimorsi ;')

      Elimina
  2. Per adesso Scarlet è il romanzo che mi è piaciuto meno della serie, principalmente per come le due trame sono state slegate la maggior parte del tempo.
    Cress mi è piaciuto molto di più.
    La parte di Cinder e Thorne è stata anche la mia preferita, e ha influito - oltre al fatto che Thorne è il mio personaggio preferito punto - che ci fosse sotto i riflettori un'amicizia e non una love story.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà a me non ha dato molto fastidio la suddivisione delle trame. Penso che fosse una buona idea quella di presentare Scarlet come personaggio a sè, prima di introdurla nelle dinamiche della ribellione (o quel che è)... peccato che la sua caratterizzazione non sia stata poi così sensazionale.
      Cress è in WL, BIG TIME. Devo solo riuscire a metterci le mani sopra...

      Elimina
  3. A me ha deluso, ci sono una serie di eventi che si susseguono senza però avvincere più di tanto. Scarsa l'introspezione psicologica dei personaggi. Tre stelline perché si legge bene, ma Cinder l'avevo decisamente preferito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio Cinder era nettamente superiore... ma al momento di decidere non ho avuto il cuore di dargli meno stelline... in fin dei conti sul momento ero abbastanza presa.
      Ripongo una fiducia probabilmente esagerata in Cress, ma non vedo l'ora di andare avanti con la storia.

      Elimina
  4. A novembre comincerò questa serie, non vedo l'ora! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì! Voglio assolutamente sapere cosa ne pensi! :D

      Elimina
  5. Mannaggia, non quello che speravo di leggere >.<
    Cinder mi era piaciucchiato, ma neanche troppo. Speravo che Scarlet facesse scattare la scintilla mancata...però chi lo sa, magari mi lascerò fregare dalla storia d'amore scontata xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahi ahi...a mio dire questo è inferiore a Cinder, ma non si sa mai. In ogni caso, fammi sapere cosa ne pensi ^^

      Elimina
  6. Cinder mi era piaciuto, ma non so nemmeno perché non ho ancora continuato la serie >.< ad ogni modo, ho sentito parere più o meno simili al tuo :3 spero solo che almeno mi piaccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutto non è.Ma non è nemmeno spettacolare. Fa il suo lavoro e avvince quel tanto che basta per non farsi posare e per creare un hype esagerata per Cress ;'P

      Elimina
  7. Anche a me era piaciuto, anche se ho preferito anche io il primo rispetto a questo. Non vedo l'ora di leggere Cress, speriamo esca presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento non ci sono notizie a riguardo, quindi temo che dovremo aspettare ancora un bel po'... :(

      Elimina