domenica 2 novembre 2014

Guardare o non guardare? Questo è il dilemma (oltre che una domanda idiota: ovvio che me lo guardo)

Ok.
Ci sono dei momenti nella vita di una fruitrice televisivo-cinematografica nei quali diventa d'obbligo fermarsi un attimo e porsi alcuni quesiti sul proprio stile di vita e sulla propria etica di spettatrice.
Per esempio, davanti alla ennesima locandina/trailer urge domandarsi: lo voglio vedere perché mi interessa, perché c'è Tizio o perché voglio gioire dello sfacelo di una carriera?
Per quel che mi riguarda, le mie motivazioni in media spaziano tra un 50% della prima, un 35% di 'mamma-mia-questa-sembra-proprio-una-cagata-imperdibile' e un notevole 15% di fangirling più o meno motivato.
Ultimamente mi sono posta la domanda vedendo per caso il poster di Terminator: Genisys.

Per prima cosa : Titolista, what is wrong with you? A cosa dobbiamo l'ortografia fantasiosa?


Ma, a parte questo... Non ho mai nutrito il benché minimo interesse per questa saga.
Sono troppo giovane per ricordare bene i film di Schwarzenegger, l'urfida quarta pellicola del 2009 non è nemmeno stata rilevata dal mio radar, e in generale penso che ci sia un numero finito di calci che si possono dare ad un cavallo morto prima che sia lui stesso ad alzarsi e a intimarti di farla finita.
E poi vedo questo.



Vedo Matt Smith (che, badate bene, nel mio cervellino esiste come 'Dottore', pertanto non mi ero mai sognata di scoprire che cosa avesse intenzione di fare della propria vita dopo) e improvvisamente mi ritrovo ad aggiungere questo film dal titolo grammaticalmente imbarazzante alla lista dei film 'da vedere'.
Non so bene se per la curiosità di vedere Matt Smith in un ruolo al di fuori di quello in cui l'ho conosciuto, se per quella sua espressione da "Ma cosa ci faccio io qui??" che ha nell'immagine di cui sopra, o se per puro riflesso condizionato, ma adesso ho voglia di andare a vedere Terminator: Genisys (scusate, mi scappa da ridere mentre scrivo questa parola inesistente).
Anche se forse c'è anche una piccola parte di me che desidera vedere un imbolsito ex-governatore della California dal forte accento austriaco che spara con un fucile a canne mozze.


Purtroppo sono consapevole di essere caduta più o meno involontariamente nella trappola del 'fangirling ponderato'. Quello che ti fa guardare tutti i film dell'attore preferito, ma allo stesso tempo non ha nemmeno la decenza di uccidere il tuo senso critico e renderti entusiasticamente cieca di fronte alla Caporetto alla quale stai per assistere.
Perché Michael Fassbender può essere bravo e bello come il sole, ma The Centurion* mi ha provocato una ferita cerebrale che lascerà senza dubbio una cicatrice.

E quindi: andrò a vedere Terminator: Genisys?
Chiaro.
Scriverò una critica sarcastica e senza pietà?
Se il film è brutto quanto mi immagino: senza dubbio.
Ucciderà il mio affetto per l'Undicesimo Dottore?
Quello mai, ma probabilmente rischia di spingermi a non voler vedere Matt Smith mai-più-forever in qualsiasi cosa che non sia una replica di Doctor Who.

*poi però Serena scoprì che Matt Smith fa parte del cast del travagliato ed imperdibile 'Orgoglio, Pregiudizio e Zombie'*




Serena



P.S: no, sul serio. Ma quanto sembra tamarro 'sto film già solo dalle immagini??

*La recensione di The Centurion è più o meno in arrivo, in un futuro non eccessivamente prossimo.

5 commenti:

  1. AHAHAHA OMIODIO QUESTO FILM ME L'ERO PERSA!

    Ma.. no, mi dispiace, ma nemmeno con l'INTERO cast di Doctor Who riuscirei ad andare a vedere qualcosa del genere, va contro i miei stessi principi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, va beh... al cinema non potrei nemmeno io. Credo che scoppierei a ridere piena di sarcasmo nei momenti meno opportuni.
      Però... magari... in dvd...
      ;P

      Elimina
  2. Ecco perchè non trovavo mai informazioni: scrivevo il titolo in modo corretto e non a caso come a quanto pare sarà XD
    Detto questo, sono nella tua stessa situazione col valore aggiunto che sono una fan della saga, ergo ho pure quelle ciofeche Terminator 3 e Terminator Salvation tra i dvd.
    Onestamente spero che Genisys sia accettabile: anche la serie televisiva la iniziai per dovere e finii maledicendo la Fox per la cancellazione. Resta il fatto che Terminator è un film che non ha nessun bisogno di un remake: funziona perfettamente anche oggi, ed è uno di qelli dove gli effetti speciali si difendono abbastanza (e gli aneddoti su come è stato girato perchè avevano tre lire in croce te lo mettono in simpatia).
    I primi due te li consiglio: al di là di tutto sono dei bei film :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Really? Allora mi fido e cerco un dvd di Terminator... e se possibile me lo guardo in lingua originale perché deve essere uno spasso con l'accento di Arnold.
      Quest'ultimo alla fino ho deciso di guardarlo, fosse anche per raggiungere la quota tamarraggine minima del 2015 XD ... ma credo anche io che i primi due Terminator siano troppo iconici per un reboot.

      Elimina
    2. In lingua originale non li ho mai visti, ma tieni conto che Arnold parla molto poco (come in Conan) proprio per ovviare al problema accento XD
      Cmq, a parte che sono film iconici, parte del problema è che sono film che funzionano (esclusi la tecnologia e l'abbigliamento... gli anni '80 non perdonano u_u) e che sono perfettamente godibili anche oggi: bella storia, bel ritmo, bei personaggi... non c'è bisogno di rimetterci le mani.
      Il Genisys... ora che ho letto la trama mi spaventa discretamente perchè pare vogliano inserirlo in continuity (es. la serie televisiva è un universo alternativo dove T3 e TS non esistono) e usarlo per 'cancellare' i primi due °A°
      Potrebbe essere l'equivalente di Highlander 2 per questa saga >w<

      Elimina